Grande interesse per il seminario sul Prestito d’Onore Regionale

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ASCOLI PICENO – Una attenta e nutrita platea ha seguito con interesse il seminario, tenutosi ieri nella sala congressi dell’Hotel Marche, sul “Prestito d’onore Regionale”, il progetto promosso dalla Regione in collaborazione con Banca Marche, Sida Group e Camera Work.

All’incontro non è voluto mancare il Presidente Piero Celani che ha evidenziato “l’importanza di cogliere al volo ogni opportunità, sfruttando i canali di finanziamento da parte del Pubblico per mettersi in gioco e tirare fuori i propri talenti attraverso nuove idee e nuove iniziative imprenditoriali”. “Sono certo che è possibile far fronte al difficile momento congiunturale anchegrazie ad un pizzico di creatività in più e tanta voglia di fare impresa – ha aggiunto il Presidente –in tale direzione, ricordo che anche la nostra Amministrazione lancerà, da metà settembre, una simile iniziativa, denominata Prestito d’onore provinciale, che offrirà ai residenti del Piceno una preziosa opportunità di avviare attività, dando così sfogo alle proprie velleità imprenditoriali”.

E’ stata la volta, quindi, del funzionario regionale, dott. Antonio Secchi, che ha ricordato chel’intervento della Regione mira a supportare 400 nuove imprese, attraverso la concessione di un finanziamento agevolato da parte di Banca delle Marche fino a un massimo di 50 mila euro, senza il bisogno di alcuna garanzia, da restituire in sei anni e da utilizzare per far fronte alle spese di avvio dell’impresa. “Alla base della misura – ha spiegato Secchi – c’è la volontà non solo di agevolare l’accesso al credito di neo-imprenditori, in forma individuale o società di persona o società cooperativa, ma anche di offrire loro gratuitamente assistenza tramite tutor che affiancheranno gli aspiranti imprenditori a superare le naturali problematiche legate all’avvio, alla pianificazione e a questioni strettamente burocratiche. Un’attenzione particolare sarà riservata anche ai giovani dando loro l’occasione di mettersi concretamente in gioco e dare seguito alle proprie idee.”

Da parte sua, il presidente del “BIM Tronto”, Luigi Contisciani ha evidenziato l’impegno economico dell’ente che raccoglie 17 comuni a favore del progetto della Regione, mentre la funzionaria del Servizio Formazione Professionale di Palazzo San Filippo, dott.ssa Carla Urbani,ha invitato i presenti a cogliere l’occasione rappresentata dal prestito d’onore che la Provincia, come ricordato anche dal presidente Celani, promuoverà tra qualche settimana in ambito locale.

Alla fine dell’incontro, si è tenuta la consegna dell’attestato di partecipazione che rappresenta un documento necessario per l’avvio dell’iter burocratico per l’ammissione al prestito.

Per reperire ulteriori informazioni, è possibile visitare il sito della Regione Marche o rivolgersi al numero 0736/277452 (CIOF Ascoli Piceno – Provincia).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *