Onde di musica classica a Grottammare con l’XI Festival Listz

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

GROTTAMMARE – “Il vecchio incasato di Grottammare, un antenna che propaga cultura”, con questa massima, il Sindaco Piergallini ha introdotto la conferenza stampa, svoltasi nella mattinata del 26 luglio, del Festival Listz, giunto all’XI edizione e rappresentante uno degli eventi culturali più importanti della ricca offerta grottammarese.

Si tratta di un festival dedicato a Franz Listz, compositore ungherese che ha soggiornato in una Grottammare di stampo ottocentesco. Con la nascita del festival, la stampa e la letteratura hanno dato maggior risalto al vecchio incasato, facente parte dell’élite dei “Borghi più belli d’Italia”.

L’edizione 2013, presentata presso la sala di rappresentanza del locale Municipio, parlerà italiano, in un momento difficile sotto differenti punti di vista in cui l’Italia dovrà trovare fiducia in se stessa. Infatti, si esibiranno artisti di casa nostra che formandosi nel nostro Paese sono riusciti a riscuotere successo al di fuori dei confini nazionali. Questi funamboli del pianoforte, presentati alla stampa dal maestro Federico Paci sono: Scipione Sangiovanni, Antonio Pompa-Baldi, Viviana Lasarcina, Maurizio Moretti e Giovanni Bellucci, che assieme al francese Pierre Réach, offriranno al pubblico capolavori non soltanto del compositore viennese, ma percorreranno un itinerario musicale che tra Beehtoven e Chopin, culminerà con degli omaggi al “cigno di Busseto”, Giuseppe Verdi, in coincidenza con il secondo centenario dalla sua nascita.

Il premio Listz verrà consegnato il 25 agosto alle ore 21 a Giovanni Bellucci, uno dei più grandi pianisti italiani. Romano, classe 1965, ha scoperto il fascino del pianoforte molto più tardi rispetto ai suoi maestri, ma sotto la guida del Maestro Franco Medori, dal Conservatorio di Santa Cecilia in Roma ha girato e conquistato l’Europa e il Mondo a suon di riconoscimenti.

Alla conferenza ha partecipato anche Rita Virgili, che ha catalizzato l’attenzione su alcuni fattori: da una parte il costo del biglietto immutato rispetto al 2012 e d’altra parte il crescente apprezzamento del target giovanile a manifestazioni di tale tipologia, un aspetto che fa fuorviare sempre più i giovani come categoria “nicchia” degli spettacoli di musica classica. La Dott.ssa Virgili ha inoltre segnalato i vari spettacoli (nella parte finale del pezzo potete vedere l’elenco completo), nonché un privilegio per la manifestazione grottammarese, quello di far parte del Litzmania International.

Concludiamo segnalanfo che tra coloro che hanno contribuito alla manifestazione vi è Don Giorgio Carini, parroco della parrocchia di San Giovanni Battista, che ha concesso la “sua” Chiesa di Santa Lucia, rendendola uno scenario indimenticabile (assieme al Teatro delle Energie, che ospiterà il festival il 25 agosto, ndr.) in cui fino al 27 agosto si concentreranno tutte le onde culturali che caratterizzano il vecchio incasato.

XI Festival Listz 2013: Gli spettacoli:

  • 28 luglio – Anteprima Festival, “Da Haendel a Liszt” con Scipione Sangiovanni, Chiesa di Santa Lucia;
  • 18 agosto – Serata inaugurale, “In memoria di Liszt e Verdi”, con Antonio Pompa-Baldi, Chiesa di Santa Lucia;
  • 20 agosto – “Liszt e Rachmaninov” con Viviana Lasaracina, Chiesa di Santa Lucia;
  • 22 agosto – “Intorno a Liszt” con Maurizio Moretti;
  • 25 agosto – ore 21: consegna premio Listz a Giovanni Bellucci che eseguirà “Liszt e le trascrizioni”, al termine degustazione vini.
Il festival si concluderà il 27 agosto con un incontro conferenza presso le logge di Piazza Peretti (alle ore 19), moderato dalla collega de “Il Messaggero” Tiziana Capocasa. La degustazione dei vini delle 20.30 farà da anteprima all’epilogo del festival con l’esibizione al pianoforte di Pierre Réach, intitolata “Liszt a confronto”.
Per informazioni:
Assessorato alla cultura comune di Grottammare:  +390735/739230 – 739238;
Fondazione Gioventù Musicale d’Italia: 3473063754 – 3460291626;
www.festivaliszt.it
Prevendite: 
  • Libreria Nuovi Orizzonti, San Benedetto del Tronto +390735/588946;
  • La bibliofila, San Benedetto del Tronto, +390735/587513;
  • Tabaccheria Rocchi, +390735/736069

Ingresso concerti e prezzi: Chiesa di Santa Lucia 10 € (Ridotto 7 €); Teatro delle Energie (15 € settore A; 10 € settore B; ridotto 8 €). L’abbonamento costa 48 €, 32 € il ridotto; per ridotto s’intendono i ragazzi fino ai 18 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *