Il generale Cogliano si complimenta per l’operazione Oro Rosso

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il generale di brigata Claudio Cogliano, comandante della legione carabinieri “Marche”, ha voluto complimentarsi personalmente con i militari del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di San Benedetto Del Tronto che hanno condotto l’indagine “aur rosu” (oro rosso) che ha portato martedi, all’arresto di dodici persone per associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti di rame.

Ricevuto dal capitano Giancarlo Vaccarini comandante della compagnia, presente il col. Alessandro Patrizio, comandante provinciale di ascoli piceno, il Gen.b. Claudio Cogliano ha incontrato i componenti dell’aliquota operativa del n.o.r. Ed il proprio comandante ten. Saverio loiacono ai quali ha fatto pervenire il suo personale apprezzamento e quello di tutta la scala gerarchica per il brillante risultato operativo raggiunto.

Come si ricordera’, all’alba di martedi’ 23 luglio, oltre cinquanta uomini diedero esecuzione a dodici ordinanze di custodia cautelare emesse dal g.i.p. Presso il tribunale di ascoli piceno nei confronti di una pericolosa organizzazione criminale dedita ai furti di rame, specializzata nel colpire gli impianti fotovoltaici di abruzzo marche e lazio.

“aur rosu” (oro rosso) il nome convenzionale dell’operazione che conclude circa un anno di complesse indagini, con arresti e sequestri di circa 400.000,00 euro di refurtiva, in parte recuperata, oltre a sofisticati arnesi da scasso.

“dopo questa brillante operazione di contrasto al fenomeno dei reati predatori, i cittadini delle marche e del piceno in particolare, potranno sentirsi un po’ piu’ sicuri””, con queste parole e con l’auspicio di sempre migliori risultati, nella certezza di un impegno operativo sempre maggiore, il gen. Cogliano ha stretto la mano ai “suoi” carabinieri, ringraziandoli per l’impegno quotidianamente profuso e per i risultati conseguiti nel contrasto ad ogni forma di illegalita’.

A conclusione della visita il generale cogliano ha rivolto parole di sincero apprezzamento per la bellezza della riviera delle palme e la funzionalità della sede del comando compagnia di San Benedetto del Tronto, dove tornerà a breve.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *