Per fuggire tentano di speronare le moto dei poliziotti

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

COLONNELLA – Nel pomeriggio di ieri, un equipaggio in moto della Polizia Stradale di Teramo, nel corso dell’attività di vigilanza stradale sulla SP 259 nel Comune di Colonnella, notava un ciclomotore con due giovani a bordo, con il passeggero senza casco.
All’intimazione dell’alt il conducente, dopo aver al momento rallentato, riprendeva in realta’ velocemente la marcia dandosi alla fuga, zigzagando nel traffico.

Postisi all’inseguimento, una volta raggiunti, sia il conducente che il passeggero, tentavano di speronare le moto dei poliziotti con il proprio ciclomotore e tirando calci.

Bloccato il ciclomotore, i due giovani lasciavano velocemente cadere a terra il mezzo, tentando la fuga: il conducente veniva pero’ prontamente immobilizzato mentre il passeggero riusciva a dileguarsi nelle campagne vicine ma veniva poi rintracciato da una gazzella dei Carabinieri.

Il veicolo è risultato compendio di furto in data 16.07.2013 a Giulianova. A bordo, custoditi sotto la sella, venivano rinvenuti un coltello a serramanico con lama lunga 6,5 cm, una tenaglia, un cacciavite e una china, presumibilmente usata per forzare la serratura dei ciclomotori. Sono in corso indagini per verificare responsabilita’ in occasione di altri furti di ciclomotori avvenuti in Val Vibrata e fascia costiera nord.

Il conducente e il passeggero, due minori di marocchini, entrambi residenti nella provincia e regolari, su disposizione del Tribunale dei Minori di l’Aquila, sono stati affidati ai rispettivi genitori e denunciati in stato di libertà per ricettazione, resistenza a P.U. e porto abusivo di armi e di oggetti atti ad offendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *