Manoel De Sica protagonista della quinta serata del Premio Bizzarri

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO– Dopo la proiezione di Ignoti alla Città di Cecilia Mangini, il direttore artistico del Premio Gualtiero De Santi presenta il nuovo numero di “Liberola rivista on line del documentario” che da sempre è punto di riferimento culturale per il documentarismo. La rivista infatti si apre in ogni nuovo numero ad importanti prestigiose collaborazioni con il mondo della critica e della letteratura del cinema documentario.

Momento clou della serata l’incontro con Manoel De Sica – autore di oltre cento meravigliose colonne sonore di film – che ha presentato il suo libro “Di figlio in padre” con il quale racconta di suo padre Vittorio, sia come attore, sia facendone un ritratto privatissimo e segreto di uomo e padre dolorosamente diviso tra due famiglie. Dice De Sica del suo lavoro “in un primo momento è stata per me una specie di esercitazione della memoria, mi ero imposto di scrivere una pagina al giorno ricostruendo il passato non in maniera cronologica, ma procedendo avanti e indietro nel tempo, poi ho pensato di farne un libro”.

Tante e simpatiche le battute tra Manoel De Sica, il Conduttore e Mimmo Minuto, co-organizzatore come Bibliofila, assieme alla Fondazione Bizzarri dell’evento: Manoel ha voluto ricordare con affetto le figure di Anna Magnani e di Alberto Sordi, attori vicinissimi a suo padre, ma nel contempo porre accenti spiritosi su Sofia Loren e su Gina Lollobrigida.

Sabato 21 luglio, gran finale dedicato all’assegnazione dei premi.

Cecilia Mangini, riceverà il Premio per una vita per il documentario; andrà a Elisa Fuksas il premio giovani autori per La nuvola-work in progress, che racconta le fasi di realizzazione del centro Congressi EUR progettato da suo padre Massimiliano.

Il premio Premio Bizzarri ventennale sarà assegnato a Duilio Silenzi, il Premio Bizzarri a Giacomo “Pioweb” Antonini, per la sua passione, per lo slancio e la creatività poste nella promozione delle attività artistiche dei giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *