Prezioso, special guest allo “Tzunami Music Festival”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

MARTINSICURO – Dopo il successo dello scorso anno, venerdì 19 luglio torna l’evento più atteso dell’estate truentina lo “Tzunami Music Festival”.

Sul palco dello Tzunami si esibiranno nomi noti alla scena dance rivierasca come i Dj Freddie ed Enzino Labroca, Frank Silenzi (percussioni), LJ Lucifero, Dj Blanco e Carlo/C. La special guest di quest’anno è niente di meno che Prezioso, deejay di radio M2O, famoso in tutta Italia e in Europa per la sua carriera musicale come artista dance.

Per andare incontro alle esigenze di pubblico, la location designata ad accogliere i deejay sarà la zona del Molo Nord di Martinsicuro, di modo che ci sia la disponibilità di un’area maggiore pronta ad ospitare l’evento, che vedrà la partecipazione anche di altre associazioni del territorio con i propri stand gastronomici ed altre attrazioni.

La serata è organizzata dall’associazione Mar.Te, capitanata dal presidente Attilio D’Ambrosio, in collaborazione con l’amministrazione comunale. Per l’occasione l’associazione ha deciso di introdurre un’altra serata: giovedì 18 luglio allo “Tzunami Jazz Music Festival” sarà ospite il maestro Giacinto Cistola con il suo trio. Al sax la special guest Elmar Schafer.

“Siamo fiduciosi per la buona riuscita della manifestazione” –  ha dichiarato il presidente Mart.Te, Attilio D’Ambrosio. “Abbiamo lavorato molto per non lasciare nulla al caso e colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che ci hanno supportato. Abbiamo in progetto per il prossimo anno di introdurre una terza serata lo “Tzunami Rock Music Festival”  nella speranza di dare continuità a questa manifestazione e contribuire ad alzare il livello qualitativo delle manifestazioni martinsicuresi, come già stanno facendo le altre associazioni con il Martinbook e il Sonics Boom festival”.

L’assessore Massimo Corsi ha poi aggiunto “che la nostra amministrazione è molto vicina a questo tipo di eventi, che interessano soprattutto presenze giovanili, e garantisce sia ai residenti che ai turisti un nuovo modo di fare eventi, senza costringerli ad attraversare necessariamente il fiume Tronto o Vibrata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *