Il Picenopass.it “attiva” le vacanze anche ad Acquaviva

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Acquaviva PicenaPicenopass.it, il primo social network di accoglienza turistica, “attiva” le vacanze anche ad Acquaviva Picena facendone riscoprire le bellezze e le attrattive; sostanzialmente il picenopass è una piattaforma tecnologica creata per attivare la vacanza nell’intero territorio Piceno, che riunisce 35 Comuni dalla costa all’entroterra; praticamente un porto di accoglienza digitale del Piceno, un moderno strumento di social tourism per favorire la partecipazione corale del territorio allo sviluppo di un modello turistico funzionale al presente e orientato al futuro che opera anche attraverso un’applicazione per smartphone e tablet sia per Android sia per Ios. Questa applicazione è dotata di geolocalizzazione e offre la possibilità di registrarsi, conoscere il territorio, gli eventi in tempo reale e tutti i servizi e le facilitazioni di cui si può usufruire; propone una serie di vantaggi per tutti quei turisti che sceglieranno il Piceno come meta delle proprie vacanze. Vantaggi che si concretizzano attraverso la scontistica, i servizi e tantissimi tour previsti in giro per il Piceno, dando la possibilità ai turisti di conoscere e ammirare al meglio il territorio oltre a poter dare una valenza diversa alla propria vacanza che non sarà solo mare e tintarella. Il network inoltre, per agevolare un turismo inter-provinciale, dedica molti vantaggi e servizi anche ai residenti della provincia che si registreranno su www.picenopass.it.

Per accedere ai servizi e ai vantaggi i turisti potranno utilizzare il pass cartaceo, staccabile dalle guide Piceno Pass, distribuite in tutte le strutture ricettive del Piceno mentre i residenti potranno accedere registrandosi al portale www.picenopass.it e stampando il pass dalla propria area riservata. Inoltre, sia i turisti sia i residenti potranno scaricare la App Piceno Pass per smartphone e tablet, loggarsi, cioè iscriversi, utilizzare il pass in versione digitale in modo tale da evitare di dover portare sempre con sé il pass cartaceo per la maggior parte dei vantaggi e servizi previsti. Da quest’anno registrarsi non sarà obbligatorio e, per chi lo vorrà fare, sarà molto più semplice dovendo inserire solo nome, cognome, indirizzo e-mail e password. É possibile registrarsi, con una manciata di secondi, anche attraverso Facebook.

Il Network Piceno Pass, che vanta il patrocinio della Provincia di Ascoli Piceno, del Bim Tronto e del Consorzio turistico Riviera delle Palme, è un’unione di intenti che rappresenta davvero un traguardo straordinario per promuovere lo sviluppo del nostro territorio; unico nel suo genere, ha ottenuto un riscontro positivo in tutti i Comuni associati, in Provincia e tra le associazioni di categoria. La Sunsharing, azienda che si occupa di campagne pubblicitarie e altri servizi inerenti, ha provveduto alla formazione di tutti gli enti pubblici e di tutti gli operatori del Piceno quali concessionari di spiaggia, albergatori, negozianti e ristoratori. Questo innovativo network turistico renderà più facile e divertente riscoprire il fascino, le tipicità, la cultura, l’arte e l’artigianato, la gastronomia e le bellezze naturali dei più bei borghi medioevali del Piceno che hanno aderito all’iniziativa e cioè San Benedetto, Ascoli Piceno, Acquaviva Picena, Accumoli, Acquasanta Terme, Amatrice, Appignano del Tronto, Arquata del Tronto, Carassai, Castel di Lama, Castignano, Castorano, Colli del Tronto, Comunanza, Cossignano, Cupra Marittima, Folignano, Force, Grottammare, Maltignano, Massignano, Monsampolo del Tronto, Montalto Marche, Montedinove, Montefiore, Montegallo, Montemonaco, Monteprandone, Offida, Palmiano, Ripatransone, Roccafluvione, Rotella, Spinetoli, Venarotta.“La Piceno Pass- dichiara il Sindaco di Acquaviva Pierpaolo Rosetti – rappresenta un importante passo avanti verso l’integrazione dell’offerta turistica, in un territorio che unisce in pochi chilometri la bellezza del mare, lo spettacolo della montagna, e la ricchezza artistica dei paesi dell’entroterra, il tutto reso ancora più attraente ed interessante da una importante cultura enogastronomica. La Piceno Pass offre il necessario supporto ad un progetto che deve muoversi sempre più verso l’unitarietà dell’offerta turistica”.

Coloro che sceglieranno Acquaviva Picena, insignita da anni della Bandiera Arancione, per trascorrere la propria vacanza o per un tour, grazie a Piceno Pass potranno usufruire dei seguenti vantaggi: l’ingresso ridotto alla maestosa Fortezza, che si erge sulla collina assieme all’intero borgo con una veduta incantevole dei Monti Sibillini, lo sconto del 10% presso i ristoranti Il Crepuscolo, Nonna Peppa, La Paesana e Osteria del Borgo, lo sconto del 15% nel B&B Seigneur Hill e del 10% nell’Agriturismo Acqua Viva, lo sconto del 20% sull’acquisto di prodotti artigianali e un piccolo omaggio sempre legato alle tradizioni del territorio presso Decorarredi di Massimo Mascitti che vende cornici, icone e restauro del legno. I turisti potranno visitare la chiesa medioevale di San Rocco, quella di San Nicolò, San Lorenzo e la chiesa di San Francesco, ammirare la lavorazione delle “Pagliarole”, cesti e anfore in paglia realizzate a mano dagli artigiani del luogo, e partecipare ai tanti eventi che si svolgono in estate da Sponsalia ai mercatini tipici dell’artigianato. Diversi i tour alla scoperta di Acquaviva, dalla visita al borgo con pranzo, guida e ingressi ai musei compresi con partenza tutti i lunedì e i mercoledì, ai bus navetta per la visita settimanale al mercatino dell’artigianato e delle tipicità locali ogni mercoledì di luglio e agosto con quota di partecipazione di 7 euro. I turisti non potranno mancare a Sponsalia il 1, 2 e 4 agosto: con Piceno Pass è disponibile un bus navetta con partenza dalla Riviera al costo di 7 euro ed è possibile partecipare al banchetto nuziale medievale prenotando la cena con uno sconto di ben 10 euro. Sponsalia è una rievocazione storica medioevale che risale al 1234 e ripercorre il matrimonio tra Forastéria, figlia di Rinaldo degli Acquaviva detto il Grosso e Rinaldo Brunforte. Rievocazione messa in scena dal palio Del Duca ogni anno il primo venerdì di agosto con giochi, spettacoli e banchetti medioevali dentro le mura della Fortezza. Il giovedì c’è la benedizione del drappo e la impalmazione, il venerdì il matrimonio assieme al Palio e la domenica il banchetto nuziale con tanto di incendio della Fortezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *