“Raccontaci il tuo oratorio” Parrocchia SS. Annunziata

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Prosegue la rubrica “Racontaci il tuo oratorio”
Prima puntataMadonna della Speranza Grottammare
Seconda puntata: Parrocchia San Niccolò
Terza Puntata: Parrocchia Madonna del Suffragio

Di Silvia Infriccioli e Sara De Michele

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Da appena un settimana è iniziato anche nella parrocchia della Ss. Annunziata di Porto d’Ascoli l’avventura dell’oratorio estivo.
Il progetto è stato lanciato nella bellissima ed interessante giornata vissuta a livello diocesano nell’accogliente comunità di Montelparo.
Il Vescovo Gervasio, il parroco don Gian Luca e il responsabile degli oratori di Milano ci hanno introdotti nel tema di quest’hanno:”Everybody! Un corpo ci hai preparato. Mentre l’anno scorso abbiamo posto l’attenzione sulle parola e sulla Parola, quest’anno affronteremo il tema del corpo, completando così il dittico della comunicazione umana.

E’ davvero importante il nostro corpo! Tanto è vero che pure Dio in Gesù ‘si è fatto carne’! Proviamo ad Immaginarci senza un corpo…che identità avremmo? Come potremmo relazionarci con gli altri?

Siamo tutti fatti di carne e ossa, questo è vero, ma anche di una testa per pensare e di un cuore per amare. Il corpo dice il nostro modo di essere nel mondo così da esaltare la nostra identità personale. Ognuno di noi è fatto a immagine e somiglianza di Dio, ma abbiamo ciascuno delle caratteristiche proprie che ci distinguono l’uno dall’altro. Per questo Dio ci ama. Attraverso il nostro corpo e le nostre azioni diventiamo responsabili di noi stessi e di chi ci sta intorno.

Siamo sicuri che l’esperienza dell’oratorio ci aiuterà, animatori e ragazzi, a crescere nella responsabilità e nell’educazione, ma soprattutto nell’instaurare rapporti di amicizia e fraternità .

Noi siamo e abbiamo un corpo, ma non dobbiamo dimenticare che tutto ciò non viene da noi, ci è stato donato da Signore. Noi animatori sappiamo che i doni ricevuti vanno condivisi, ‘restituiti’ agli altri per questo ci impegneremo, nella dimensione della gratuità, a far vivere ai più piccoli un’ esperienza meravigliosa perché la vita di tutti sia un opera d’arte firmata Dio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *