Maremoto Festival, dal 25 al 28 luglio la settima edizione

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO– Torna per il settimo anno consecutivo il Maremoto Festival, la manifestazione di quattro giorni dedicata alla musica e alle arti grafiche che si svolgerà dal 25 al 28 luglio nell’area ex galoppatoio zona porto a San Benedetto del Tronto.

L’evento, organizzato dalla Cooperativa O.per.O. con il contributo dell’Amministrazione Comunale, è ad ingresso gratuito e, anche quest’anno, ospiterà i concerti dei migliori gruppi del panorama “alternativo” italiano. Ogni serata sarà dedicata ad un genere musicale e artistico differente.

Giovedì 25 luglio si parte con il “Pio Day”, serata dedicata alla memoria di Giacomo Antonini, musicista sambenedettese e coordinatore del Centro Giovani Casa Colonica recentemente scomparso. Gli amici e le band locali degli ultimi 20 anni suoneranno pezzi propri e cover storiche in un sentito tributo all’amico artista.

Si prosegue venerdì 26 luglio con una serata di musica rock-punk in versione femminile: dopo l’apertura di due band abruzzesi le teramane “Wide Hips 69” e i pescaresi “Coconuts Killer Band”,  saliranno sul palco Massimo Zamboni e Angela Baraldi per riproporre i classici dei CCCP-CSI nella loro versione originale punk – rock ed i brani del nuovo album “Un’infinita compressione precede lo scoppio”.

Sabato 27 luglio è la volta dell’indie-rock con il gruppo più atteso “I Ministri” che si esibiranno nell’unica data estiva per Marche e Abruzzo. Ad aprire il concerto della band milanese saranno i romani “Kutso” e una band abruzzese: “Laika Vendetta” vincitori di “Sotterranea Rock 2013”.

Il Maremoto chiuderà domenica 28 luglio con la musica reggae e hip hop. Dopo lo “showcase” dei nostrani “Glory Hole Family” salirà sul palco la band reggae più apprezzata dell’anno: i Mellow Mood. La serata sarà conclusa da una “dance hall” reggae fino a mattina.

Il programma “per occhi” è altrettanto ricco. La direzione artistica della sezione grafica è affidata a Maicol e Mirco, estrosi fumettisti sambenedettese e al Rombo Lab Studio. Durante il festival sarà presentato il libro “Così nuda così violenta” di Alessandro Tordini con le video proiezioni curate dal Vj Corona. Inoltre durante i concerti si potrà assistere ai live painting dei disegnatori Francesco Cattani (autore del disegno che campeggia sul manifesto del Maremoto 2013) e Cifone e alle proiezioni dell’Associazione Arancia Meccanica, della film maker Daniela Croci in arte “Zoe” e di altri vj’s locali.

Il Maremoto Festival dallo scorso anno fa parte del Centro-Circuito, il network dei festival del Centro Italia. Un consorzio di manifestazioni che comprende “Aspettando il Primo Maggio” di Teramo, l’“Ephebia” di Terni, l’”Indie Rocket” di Pescara ed l’”Etruria Eco-Festival” di Cerveteri con l’intento di mutuo aiuto, di coordinamento e di scambio di visibilità. Una rete di Festival in crescita che ha l’obiettivo di far sopravvivere queste importanti manifestazioni che riescono ad attrarre migliaia di spettatori da tutta Italia ma che inevitabilmente si trovano nelle difficoltà derivanti dalla crisi e dai tagli alla Cultura.

Per informazioni sul festival: 333.5099339; www.maremotofestival.it; www.facebook.com/MaremotoFestival; www.twitter.com/MaremotoFest;

www.youtube.com/MaremotoFestival.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *