Cupra Marittima: approvato il programma dei lavori pubblici, tanti lavori in cantiere

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

CUPRA MARITTIMA – Pochi ma importanti i punti all’ordine del giorno che si sono discussi al consiglio Comunale di venerdì 28 giugno.
Dopo aver approvato il verbale della seduta precedente risalente al 20 aprile scorso, il sindaco Domenico D’Annibali è passato ad illustrare i più importanti interventi in programma per il 2013 nell’ambito dei lavori pubblici. In rilievo quindi la realizzazione del nuovo Polo Scolastico, della pista ciclabile in relazione della convenzione con Villa Vinci, la sistemazione dell’area piccola pesca, l’impianto di risalita al centro storico di Marano, la realizzazione del marciapiede nella parte sud della strada Statale 16 e nel primo tratto della strada provinciale San Silvestro, la sistemazione delle strutture esistenti nell’area del Parco Archeologico, la manutenzione delle scogliere in particolare nella zona a nord di Cupra, il miglioramento delle strade Comunali,  la sistemazione dei parcheggi in via Kennedy e in via Taffetani, la potatura degli alberi secolari come ad esempio i pini, l’estensione a tutta l’illuminazione pubblica della nuova tipologia di impianti volti al risparmio energetico, la realizzazione di un parcheggio a Marano, il manto sintetico del campo di calcio Fratelli Veccia e tanti altri interventi.

Successivamente si è passati all’approvazione dei bilancio di previsione 2013 e pluriennale (2013 – 2015). A tale proposito ha spiegato l’assessore al bilancio Susanna Lucidi: «Ci troviamo ad approvare il Bilancio nell’attesa che il governo nazionale risolva nodi fondamentali per la finanza locale come la revisione del Patto di Stabilità, la riforma complessiva dell’Imu, il nuovo calcolo dell’Isee. Comunque la situazione finanziaria del nostro Comune è negli anni migliorata grazie ad un lavoro costante e determinato da parte di tutti, dipendenti ed amministratori, e questi sforzi quotidiani continuano a fare i conti con il persistere dell’imposizione di politiche di austerità e di rigore a senso unico, con i tagli ai trasferimenti, ed inasprimento della Legge di stabilità».

Infine è stato anche approvato il piano finanziario degli interventi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani per l’anno 2013, ovvero circa 800 mila euro che il Comune paga alla Picenambiente per la pulizia urbana, la raccolta, il trasporto e lo smaltimento dei rifiuti, e per il servizio relativo alla differenziata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *