Regione Marche, bando per contributo per l’artigianato artistico

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

REGIONE MARCHE – Sono stati approvati i termini e le modalità operative per la presentazione delle domande di contributo per l’artigianato artistico, tipico e tradizionale.
Ne dà notizia l’assessore all’Artigianato, Sara Giannini.
“La bellezza degli oggetti dell’artigianato artistico della nostra regione – sottolinea Giannini – è racchiusa nell’antico retaggio di memorie e riti quotidiani che l’artigiano riesce ad evocare attraverso la sua maestria. Per questo la Regione, tramite la legge 20 del 2003, tutela e valorizza le produzioni artistiche tradizionali anche tramite la concessione di contributi per gli investimenti necessari alle strutture e per la commercializzazione dei prodotti.
L’artigianato di qualità è un’attività che meno di altre subisce la concorrenza basata sui costi, perché si differenzia grazie all’intrinseco valore artistico insito nelle produzioni. La capacità artigiana, fatta di passione e dedizione, non si improvvisa e richiede tempo per essere trasmessa a chi vuole intraprendere uno dei mestieri del variegato universo della manualità artigianale. La bottega e il maestro in essa operante, sostenuti da uno specifico progetto regionale, sono istituzioni della nostra cultura, che la società dei consumi di massa ha messo in discussione, ma che in tempi di crisi rappresentano anche opportunità di lavoro per i giovani”. Il bando è aperto dal  24 giugno, la scadenza per la presentazione delle domande è invece il nove agosto. Modulistica e maggiori informazioni su ww.impresa.marche.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *