Commercio, due bandi regionali a sostegno delle imprese

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL  TRONTO– Come anticipato nella riunione promossa dall’assessorato alle attività produttive del Comune di San Benedetto tenutasi nella sala consiliare lo scorso maggio,la Regione Marche ha emanato due bandi a sostegno del commercio al dettaglio, entrambi con scadenza presentazione domande fissata a venerdì 19 luglio 2013.

Il primo bando prevede la concessione di contributi in conto capitale fino al 30% della spesa sostenuta per le imprese commerciali che intendono eliminare le barriere architettoniche. I soggetti beneficiari sono piccole e medie imprese, singole o associate, del commercio al dettaglio in sede fissa e della somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, farmacie che svolgono anche attività commerciale e rivendite carburanti. Il fondo a disposizione è di 100.000 euro.

Gli interventi ammessi a contributo, di importo non inferiore a 5.000 euro e non superiore a 20.000, riguardano installazione di rampe di accesso, servo scala, piattaforma o elevatore, ascensore, ampliamento porte di ingresso, adeguamento percorsi orizzontali condominali, installazione dispositivi di segnalazione per favorire la mobilità dei non vedenti all’interno degli edifici e di meccanismi di apertura e chiusura porte, adeguamento spazi interni.

L’altro bando invece prevede la concessione di contributi in conto interessi finalizzati alla riqualificazione delle aziende commerciali. In particolare possono fare domanda piccole e medie imprese, singole o associate, del commercio al dettaglio in sede fissa e su aree pubbliche, e della somministrazione al pubblico di alimenti e bevande e gli agenti e rappresentanti di commercio con sede legale nella Regione Marche.

Sono ammessi a contributo gli interventi che prevedono ristrutturazione, manutenzione straordinaria e ampliamento dei locali adibiti o da adibire ad attività commerciali e al deposito delle merci, arredi, attrezzature fisse, mobili, elettroniche ed informatiche (hardware e software) strettamente funzionali all’attività, acquisto o adeguamento degli automezzi, a specifica destinazione alimentare e no, esclusivamente per l’attività di commercio su aree pubbliche, acquisto attrezzature e strutture da adibire al commercio su aree pubbliche, acquisto merci inerenti attività di vendita dell’esercizio commerciale per un valore massimo di 30.000 euro. Il fondo previsto dalla Regione per quest’azione è di 150.000 euro.

“Mi auguro veramente che le attività commerciali della città sfruttino queste opportunità – commenta l’assessore alle attività produttive Fabio Urbinati – Per i contributi per l’abbattimento delle barriere – aggiunge Urbinati – ci si riferisce anche a lavori già eseguiti con retroattività al 1° gennaio 2012. Una disposizione che potrà essere utilizzata da tutti quegli esercizi che, in questi anni, anche su nostra indicazione, si sono messe in regola investendo somme consistenti come i pubblici esercizi che hanno dovuto adeguare i loro servizi igienici per ottenere le occupazioni di suolo pubblico”.

Bandi e moduli di domanda sono scaricabili, oltre che dal sito della Regione, anche dalla sezione “Bandi di gara” del sito del Comune www.comunesbt.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *