FOTO AC CUP beach volley e calcetto

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

DIOCESI – Domenica 23 giugno si è svolta la tanto attesa AC CUP organizzata dai giovani di AC della diocesi di San Benedetto Ripatransone Montalto, in collaborazione con il Circolo Tennis Beretti di Grottammare, tra associazioni parrocchiali di Azione Cattolica.
Il torneo è iniziato con un momento di preghiera guidato da don Luigino Scarponi che con una bella riflessione ha spiegato ai ragazzi il significato profondo della loro partecipazione a questo torneo usando le parole di Papa Benedetto XVI “Lo sport praticato con passione e senso etico, oltre che esercitare ad un sano agonismo, diventa scuola per apprendere e approfondire valori umani e cristiani contribuendo a stimolare alcune capacità come ad esempio la costanza nel perseguire gli obiettivi, il rispetto delle regole, la tenacia nell’affrontare e superare le difficoltà”.
Don Luigino ha sottolineato che nella vita bisogna arrivare sempre primi con l’impegno: “Quanti giovani hanno perso da tanto tempo noi invece abbiamo la speranza in Gesù Cristo che si realizza nel mettere a frutto i nostri talenti con il massimo dell’impegno. Movimento, gioco e agonismo sono queste le caratteristiche importanti per prendere sul serio la vita fare centro con Gesù, per Gesù e in Gesù”.
Dopo aver prestato il giuramento gli sportivi hanno iniziato le gare partendo dal torneo di Beach Volley alle ore 17 durante il quale si sono sfidate le ragazze di San Pio V, Grottammare, Sacro Cuore di Gesù, Martinsicuro, e una rappresentanza mista tra le parrocchie San Filippo Neri, Madonna del Suffragio e San Pio X, San Benedetto del Tronto; mentre per il torneo di calcetto, alle ore 19, si sono sfidati i ragazzi di San Pio V, Grottammare, Madonna del Suffragio, San Benedetto del Tronto, e di una rappresentanza mista che comprende le parrocchie di Sacro Cuore di Gesù, Martinsicuro, San Filippo Neri, San Benedetto del Tronto, e Sacra Famiglia, Porto d’Ascoli. Avvincenti le sfide sotto il solleone con un pizzico di ironia grazie alla verve dell’arbitro Marco Sbernini, vice presidente del settore giovani e tra gli organizzatori dell’evento.
Presenti anche la presidente AC diocesana Monica Vallorani e la vice giovani Gabriella Cameli che ha detto “Questa giornata è nata dall’idea di due giovani della diocesi, Gianni e Lorenzo, che hanno visto nell’iniziativa un bel momento per incontrarsi, conoscersi e divertirsi e così è stato. In campo non è mancato proprio nulla: la voglia di mettersi in gioco, la competitività, il desiderio di vincere e mettercela tutta, la solidarietà verso gli avversari numericamente inferiori, la bellezza di non arrivare primi.”

Al termine delle gare ci sono state le premiazioni delle squadre vincenti.
Un grandissimo successo per la parrocchia Sacro Cuore di Martinsicuro che ha portato a casa ben due trofei da primo podio classificandosi prima nella beach volley e aggiudicandosi il primo trofeo del calcetto poiché in rappresentanza di maggioranza nella squadra mista. A seguire la parrocchia di San Pio V porta nella propria parrocchia il secondo trofeo nella beach e nel calcetto, infine, ma non per importanza si è aggiudicato il terzo podio nelle due discipline la parrocchia Madonna del Suffragio.
E’ seguita una cena luculliana preparata da due improvvisati cuochi, Andrea Esposito e Gabriella. Ragazzi grazie per la partecipazione e l’impegno, grazie per il divertimento e ci raccomandiamo: dopo un po’ di meritato riposo, iniziate ad affilare i coltelli per il prossimo torneo, l’AC vi aspetta a braccia aperte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *