Il sonetto su Martinsicuro vincitore del premio “Bruno Tosi”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

MARTINSICURO – Pubblichiamo un componimento in dialetto veronese, edito dal sig. Maurizio Rinaldi di Legnano (VR), che ha per oggetto l’omaggio sincero di un turista alla città di Martinsicuro.

La poesia s’intitola “Matinada Adriatica” e si è aggiudicata il primo premio del sonetto in dialetto al concorso “Bruno Tosi” di Legnano. Il sig. Rinaldi si trovava la scorsa estate in vacanza ad Alba Adriatica, ma la vera ispirazione per la stesura del poema è giunta solo al passaggio in terra truentina.

Il sig. Rinaldi ha inviato la poesia vincitrice del premio speciale per il sonetto al Sindaco di Martinsicuro, Paolo Camaioni. Il primo cittadino, entusiasta, ha contattato telefonicamente l’autore del brano, per ringraziarlo del gradito omaggio e congratularsi per la meritata vittoria.

Tra le motivazioni che hanno decretato la vittoria della poesia del sig, Rinaldi, leggiamo: “tra descrizioni di suggestivi elementi naturali e richiami mitologici, con un buon equilibrio tra forma e contenuto si sviluppa questa poesia, scritta nella nobile struttura del sonetto. Il teso si impone per la correttezza metrica.”

 

Riportiamo di seguito la poesia “Matinada Adriatica”:

La canpanela de Martinsicuro
la sonava a le siè de la matina,
perché el sole el paresse via chel scuro
che querzea ancora i monti e la marina.
Alora el sior Titon, dal sono duro,
ga mandà avanti la so concubina.
Che belessa chel longo nastro azuro
del Tronto, tra un paeseto e ‘na colina!

Apena alsà el sipario la natura,
parea che Colonela e Controguera
le batesse le man par la braura.

Sul mare, fato ciaro, le balava
alegre un par de vele, e ‘na bandiera
larga su ‘na paranza sventolava.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *