Evacuato campo nomadi abusivo a San Benedetto del Tronto, è la soluzione giusta?

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO– Si è svolta questa mattina, giovedì 13 giugno, un’azione coordinata di Questura di Ascoli Piceno, Commissariato di Polizia di Stato, Polizia Stradale e Carabinieri e Polizia Municipale di San Benedetto che ha permesso di evacuare l’area di via Valle Piana occupata da alcuni giorni da una comunità di nomadi con i loro automezzi.

Oltre 70 persone e 13 tra roulotte, caravan e camper si erano accampati già lo scorso weekend nell’area sosta per camper di viale dello Sport forzando l’ingresso ma erano state fatte allontanare dalle forze di polizia. Tra lunedì e martedì, però, la carovana si è spostata in via Valle Piana, in zona San Giovanni, a pochi passi dal Centro Agroalimentare, in un tratto di strada senza uscita chiuso al transito da grossi massi che però i nomadi hanno rimosso. Nel frattempo sono giunti altri caravan che hanno portato a 20 il numero degli automezzi in sosta e ieri la Polizia Municipale ha invitato i rom ad allontanarsi entro la mattinata di oggi.

In seguito alla mancata ottemperanza all’invito, questa mattina è scattata l’operazione congiunta interforze: Polizia, Carabinieri e agenti della Polizia Municipale hanno dialogato con i referenti del gruppo e sono riusciti a convincerli a lasciare l’area. Il convoglio è stato quindi scortato, via autostrada, fino al confine nord della Provincia di Ascoli.

Al termine dell’operazione, una ditta specializzata ha provveduto a sbarrare nuovamente l’area con grandi massi.

In merito faremo una riflessione con un altro articolo.

Intanto potete leggervi questo articolo www.ancoraonline.it/2013/04/03/lettera-al-papa-a-nome-dei-rom/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *