Musica e arte sul mare con Scultura Viva

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO– Mentre di giorno prosegue con grande intensità il lavoro dei dieci artisti partecipanti alla 17esima edizione di Scultura Viva, il Simposio di scultura e pittura murale in corso al Museo d’Arte sul Mare (MAM) del Molo Sud, ci si prepara all’evento musicale che da diversi anni è divenuto uno degli appuntamenti più attesi della kermesse.

Domani, mercoledì 12 giugno, alle 21,30, si potrà assistere, presso il monumento al gabbiano Jonathan, al concerto jazz del Giacinto Cistola Trio. Il momento musicale, suggestivo sia per lo scenario sia per la maestria del gruppo, offrirà agli artisti partecipanti alla manifestazione l’affettuoso saluto della città.

Ma gli eventi collaterali di Scultura Viva non finiscono qui. Fino al 15 giugno alla Palazzina Azzurra sarà aperta la mostra delle opere degli artisti partecipanti a Scultura Viva 2013 e delle magnifiche opere in legno, marmo, metallo e vetro dello scultore Franco Daga. La sua mostra vuole essere un omaggio dell’artista alla città di San Benedetto che lo ha ospitato nel 2011, invitandolo a partecipare alla 15^ edizione del Simposio nella quale realizzò una magnifica scultura intitolata “Il canto della sirena”.

Sabato 15, alle 18,30, sul molo sud ci sarà la chiusura e la premiazione degli artisti partecipanti. Ma la kermesse artistica, quest’anno, non finisce qui. Infatti, domenica 16 giugno, alle 18, in Palazzina Azzurra si aprirà la mostra delle opere pittoriche di Piernicola Cocchiaro e Fabrizio Mariani.

La mostra, curata da Giancarlo Bassotti e intitolata “Rewriting – Consonanze artistiche tra il concettuale e la California”, è un omaggio della città di San Benedetto del Tronto ai due amici artisti che sono rispettivamente curatore organizzativo e curatore grafico del Simposio internazionale “Scultura Viva” fin dalla sua nascita, nel 1996. La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 18 alle 24 fino al 30 giugno.

Ricordiamo che oltre al contributo del Comune, la manifestazione, curata dall’associazione “L’altrarte” e realizzata per la seconda volta insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, vede come collaboratori storici l’Associazione Albergatori “Riviera delle palme”, il Lions Club San Benedetto del Tronto Host oltre alle ditte Elettropneumatica, Edilware e Tuttocolori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *