Manutenzione straordinaria della città, si va verso Porto d’Ascoli

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO– Prosegue secondo il calendario prefissato l’attuazione del programma di manutenzione straordinaria della città messo a punto dall’Amministrazione comunale d’intesa con le aziende Multiservizi, Picenambiente e CIIP. Dopo aver interessato la zona turistica di Porto d’Ascoli, l’area della Sentina e il centro cittadino, il programma prevede per i prossimi giorni l’intervento nella zona centrale di Porto d’Ascoli e il quartiere Ragnola.
Ricordiamo che il progetto consiste nel delimitare, di volta in volta, un’area della città in cui personale dei vari soggetti coinvolti interviene contestualmente per azioni di manutenzione e pulizia che ordinariamente non si riesce a svolgere. L’Azienda Multi Servizi si occupa di pulizia dei muri dai graffiti con l’apposita apparecchiatura, Picenambiente (azienda capofila del progetto) della pulizia di strade e marciapiedi e rimozione delle erbacce, personale del settore Manutenzione e Opere Pubbliche di piccoli interventi su asfalti e marciapiedi, la CIIP opera per la disostruzione delle caditoie anche con l’uso di autospurgo. Sovrintende alle operazioni la Polizia Municipale che provvede all’apposizione della segnaletica per liberare le strade dalle vetture.

Nel frattempo continuano “a farsi le ossa” nella zona del lungomare le 10 unità assunte con il sistema dei buoni lavoro (voucher) per affiancare il personale dipendente dei vari enti coinvolti. Da circa una settimana sono al lavoro per attività di pulizia del lungomare e zone limitrofe e successivamente andranno a rafforzare l’organico di coloro che stanno operando nei quartieri.

Notevole la quantità di rifiuti raccolta nel tratto compreso tra la rotonda di Porto d’Ascoli e il campo Europa: sono stati riempiti numerosi sacchi di immondizia che sfugge all’ordinario servizio di pulizia (basti pensare alle aree sottostanti l’Ascoli – Mare). Nei prossimi giorni saranno interessati dall’intervento i tratti del lungomare sud e le aree verdi adiacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *