Macerata – Loreto: La Fiaccola sarà benedetta da Papa Francesco

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Si avvicina il giorno della Fiaccola della Pace. L’edizione 2013 vedrà l’assoluta novità della benedizione da Papa Francesco all’Udienza Generale di mercoledì 5 giugno in piazza San Pietro. Al Santo Padre sarà inoltre dedicata la preghiera davanti alla tomba di San Francesco per la partenza della tappa al mattino di venerdì 7 giugno.

Anche quest’anno la Fiaccola seguirà il percorso classico con le tappe umbre di Terni-Perugia-Assisi per poi raggiungere le Marche con San Severino Marche-Osimo.

La tappa iniziale di mercoledì, al termine dell’Udienza Generale, arriverà a Terni e il gruppo di 15 podisti marchigiani e pugliesi appartenenti a varie società tra cui la Bracaccini di Osimo, sarà integrato da atleti della società Podistica Amatori di Terni e l’intero gruppo sarà accolto dal sindaco di Terni Leopoldo Di Gerolamo. L’arrivo a Perugia la sera di giovedì 6 giugno sarà curato da Mons. Paolo Giulietti, Vicario generale della Diocesi di Perugia e grande amico della Fiaccola fin dai tempi della sua responsabilità al vertice della Pastorale Giovanile della Cei. In Cattedrale tutto il gruppo della Fiaccola parteciperà alla S.Messa officiata dall’Arcivescovo di Perugia Mons. Gualtiero Bassetti. In mattina intanto intorno alle 11.15 ci sarà l’arrivo dei tedofori a Todi con relativa sosta in occasione dei festeggiamenti del 750° anniversario del miracolo di Bolsena, con l’accoglienza del sindaco di Todi Carlo Rossini, cui seguiranno un breve saluto del primo cittadino, un canto alla Madonna ed un momento di preghiera per far memoria della speciale ricorrenza.

Venerdì 7 giugno, dopo l’accensione e benedizione della Fiaccola alla tomba di San Francesco, i podisti transiteranno per Colfiorito dove faranno una sosta presso la Basilica di Plestia con celebrazione della Messa, officiata dal parroco di Colfiorito Don Carlo Maccari.

Questa sosta rappresenta per i podisti della Fiaccola un momento molto importante in ricordo della vicinanza con le famiglie che subirono il terribile terremoto del 1997 e che nel 2007 organizzarono una cerimonia sempre alla Basilica di Plestia insieme al Comitato Pellegrinaggio Macerata-Loreto. L’arrivo è previsto per il tardo pomeriggio in Piazza a San Severino Marche e l’organizzazione sarà curata dal dirigente del Centro Sportivo Italiano Tarcisio Antognozzi.

Infine sabato 8 giugno, prima dell’arrivo allo Stadio Helvia Recina di Macerata per la partenza del 35° Pellegrinaggio, la Fiaccola farà una sosta ad Osimo dove verrà accolta dalla Comunità francescana della Basilica di San Giuseppe da Copertino, patrono degli studenti. Ci sarà anche il sindaco di Osimo Stefano Simoncini. L’organizzazione sarà curata dalla Podistica Bracaccini di Osimo, il cui presidente Alessandro Bracaccini farà parte del gruppo dei podisti della fiaccola della pace per tutto il suo tragitto da Roma a Macerata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *