Anche l’UNICEF alla “La festa dei bambini”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO– Come noto, dal 22 maggio al 9 giugno S. Benedetto del Tronto ospita “La festa dei bambini”, un’iniziativa dell’associazione “Città dei bambini” che, con il Patrocinio e il sostegno dell’Amministrazione comunale e la collaborazione dei Comitati di Quartiere, ha l’obiettivo di “restituire” ai più piccoli gli spazi cittadini, perché solo una città a misura di bambino è una città realmente vivibile.

Alla manifestazione è presente il Comitato Provinciale UNICEF di Ascoli Piceno che presenta in uno specifico spazio, le sue iniziative e le sue proposte per sensibilizzare la cittadinanza sul tema dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Il 30 maggio scorso, l’UNICEF ha lanciato in tutti i Paesi del mondo il suo Rapporto Annuale sulla condizione dell’infanzia e dell’adolescenza nel mondo che quest’anno affronta il tema della disabilità. Il Rapporto dimostra che le società possono includere i bambini con disabilità perché quando essi vi svolgono un ruolo attivo, ne beneficiano tutti. Per esempio, un’istruzione inclusiva offre opportunità ai bambini con disabilità di soddisfare le proprie ambizioni e, al contempo, allarga gli orizzonti di tutti i bambini.

“Non possiamo sognare un Paese in cui ci sia giustizia sociale e inclusione – afferma la presidente del Comitato Provinciale UNICEF di Ascoli Piceno Sonina Ricci Acciarri – se non garantiamo alle persone con disabilità, soprattutto bambini e adolescenti, la possibilità di esercitare pienamente i loro diritti. Tutti gli ambienti destinati ai bambini (centri per la prima infanzia, scuole, strutture sanitarie, trasporti, campi da gioco) si possono costruire in modo inclusivo per facilitare l’accesso e la partecipazione dei minorenni con disabilità. Il percorso da seguire è impegnativo. Ma i bambini non accettano limiti e nessuno di noi dovrebbe farlo. E’ per questo che il Comitato Provinciale UNICEF  di Ascoli Piceno – conclude la presidente – ha accettato l’invito dell’Associazione “Città dei Bambini”, perché ritiene importante l’alleanza e la collaborazione con tutti gli organismi e le associazioni che si impegnano per garantire i diritti di tutti i bambini e adolescenti, nessuno escluso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *