Immigrazione oggi: se ne discute con Franco Pittau

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

DIOCESI Sabato 25 maggio presso il Centro polivalente per l’Immigrazione (nei pressi dell’Ipercoop) si svolge una conferenza sul tema dell’Immigrazione Oggi. L’Anolf con l’Ambito Territoriale 21 ha organizzato questa giornata che prevede alle 10.00 gli interventi di Pasqualino Piunti della provincia, De Santis coordinatore dell’Ambito Sociale 21 e di Franco Pittau Coordinatore del “Dossier Statistico Immigrazione” Caritas/Migrantes, a seguire un pranzo etnico e la festa dei popoli.

L’iniziativa di carattere culturale e di festa si inserisce nel progetto “interazioni” promosso dall’Anolf, Associazione nazionale oltre le frontiere, in collaborazione con diverse realtà del territorio per favorire l’integrazione socio-culturale delle comunità stranieri presenti e dare valore all’associazionismo di tale comunità, e per favorire la conoscenza della realtà dell’immigrazione nel nostro territorio. Nell’Ambito sociale 21 di S. Benedetto c’è una presenza di immigrati di circa il 7.43% del totale degli abitanti, circa 7mila persone di cui più di 4mila sono donne. La presenza di associazioni più o meno organizzate è importante, inoltre ci sono due consulte per l’immigrazione e la presenza di Consiglieri Aggiunti in alcuni comuni.

L’incontro dibattito discuterà proprio sul ruolo e funzioni delle associazioni etniche nel percorso di integrazione, verrà proiettato un video che raccoglie testimonianze e interviste a persone e associazioni di immigrati e che operano a livello locale. L’intervento più atteso è quello di un esperto del settore quale è Franco Pittau che da anni lavora e si interessa di immigrazione, intercultura e integrazione. È responsabile a Roma del “forum intercultura” e dell’Osservatorio Romano sull’Immigrazione della Caritas diocesana di Roma. Fin dal 1990 collabora con il “Dossier Statistico Immigrazione” Caritas/Migrantes che ogni anno viene pubblicato ed è il punto di riferimento scientifico sull’immigrazione in Italia, giunto alla 22esima edizione. Il dossier di rapporto sull’immigrazione fu voluto da mons. Luigi Di Liegro, pubblicato per la prima volta nel 1991. “L’impostazione”, spiega Pittau nella presentazione del Dossier “era e resta imperniata su questi principi: raccogliere il maggior numero di dati (quest’anno, purtroppo, mancano quelli sui residenti e quelli previdenziali); presentare i dati in maniera semplice e incisiva; desumere le interpretazioni dai numeri stessi, escludendo le posizioni a priori; tenere conto nella ricerca della sensibilità e delle esigenze di chi è impegnato sul campo.” Il titolo del dossier 2012 è “Non sono Numeri” e fa riferimento alla dimensione internazionale a cui apre l’immigrazione, alla numerosa presenza e al supporto dato al mondo occupazionale, per cui la convivenza con gli immigrati è una realtà verso cui si è incamminati necessariamente.

L’attualità del tema delle interazioni e integrazione che coinvolge perciò non solo gli immigrati ma tutta la società, è significativa oggi anche per la scelta di un ministro per l’Integrazione che ne ha vissuto l’esperienza nella sua vita: la ministra di origine congolese Kyenge. I temi inoltre dello ius soli per i nati in Italia, nel territorio dell’Ambito 21 i minori sotto i 14 anni sono circa 1300, sono temi importanti che coinvolgono tutta la popolazione locale. L’occasione della presenza di Pittau e di un incontro sui percorsi di integrazione sono significativi e attuali, è necessario che tutti siano adeguatamente informati e formati, comunità “straniera e locale” perché si superino paure e pregiudizi, discriminazioni e si costruisca insieme una nuova cittadinanza solidale e accogliente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *