Presentazione delle novità nella diagnosi e nella terapia chirurgica ed oncologica del carcinoma gastrico

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si svolgerà nella giornata di venerdì 24 maggio presso la Sala Convegni dell’Hotel Smeraldo di San Benedetto del Tronto il Convegno dal titolo “Cosa c’è di nuovo nel trattamento chirurgico integrato del carcinoma gastrico”.

Il congresso, promosso dal Dott. Walter Siquini, prenderà in esame le numerose recenti novità che stanno modificando l’atteggiamento sia diagnostico che terapeutico per questa neoplasia.

La giornata di aggiornamento inizierà alle 8:30 per concludersi alle 18:30 e sarà articolata in sei sessioni che affronteranno gli hot topics sull’argomento: l’epidemiologia del cancro gastrico, la nuova classificazione patologica, l’ecoendoscopia per una più corretta stadiazione preoperatoria, la chemioterapia neoadiuvante nelle forme localmente avanzate, le moderne tecniche di gastrectomia, l’estensione della linfectomia, la chemioipertermia, il decorso post-operatorio ed infine, i risultati in termini di sopravvivenza e di qualità di vita.

Quindi, tantissime novità che vedendo coinvolti diversi specialisti (chirurghi, oncologi, gastroenterologi, radiologi) impongono un approccio multidisciplinare ed invitano a rifare il punto della situazione ed a ridefinire lo stato dell’arte nel trattamento multimodale di questa neoplasia.

Per centrare questo obiettivo sono stati coinvolti come Relatori illustri colleghi provenienti dalle più prestigiose istituzioni di riferimento nazionale nel trattamento del carcinoma gastrico, spesso con riconosciuta risonanza internazionale.

Questo evento è patrocinato dall’Accademia Medico-Chirurgica del Piceno, dall’Università Politecnica delle Marche e dal GIRCG, Gruppo Italiano Ricerca sul Cancro Gastrico, che dal 19 al 23 Giugno di quest’anno organizza a Verona il Congresso Mondiale sul carcinoma gastrico e sarà presente a San Benedetto con molti dei suoi più autorevoli rappresentanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *