Bandiera Blu, Cupra Marittima a quota 16

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

CUPRA MARITTIMA – Il paese rivierasco conquista per il sedicesimo anno la Bandiera Blu. La conferma è avvenuta durante la cerimonia di martedì 14 maggio presso la sede del Consiglio dei Ministri a Roma, quando i rappresentati della Fee (Fondo per l’educazione ambientale), ovvero il dottor Mazza e la dottoressa Ruffini, hanno consegnato i riconoscimenti a ben 135 località italiane e 248 spiagge italiane, tra cui quella di Cupra Marittima.
Presenti alla cerimonia il sindaco Domenico D’Annibali, l’assessore all’ambiente, turismo e demanio pubblico Marco Malaigia e il tecnico comunale Lorenzo Picchietti.
Ha affermato D’Annibali: «Siamo molto soddisfatti di aver raggiunto anche quest’anno l’importante traguardo. Siamo spronati a lavorare per un miglioramento continuo delle condizioni del nostro paese e a curare maggiormente non solo il mare ma anche e soprattutto dell’ambiente in generale. Inoltre la Bandiera Blu è un sintomo anche di un turismo di qualità: sempre più persone infatti prima di scegliere il luogo di destinazione delle proprie vacanze prestano attenzione a certificati come questo. Insomma oggi più che mai se vogliamo continuare a puntare sul turismo – uno dei settori trainanti della nostra economia – dobbiamo impegnarci ad ottenere costantemente la Bandiera Blu».

«Il percorso per ottenere la Bandiera Blu – ha aggiunto Malaigia – è duro e sottoposto a severi giudizi. Ogni azione deve essere finalizzata alla cura del territorio e tra i punti di forza di Cupra possiamo ricordare la spiaggia, la sicurezza in mare, i servizi balneari offerti a turisti e cittadini, il funzionamento dell’impianto di depurazione, la pulizia dei vari corsi d’acqua ma anche la raccolta differenziata, in particolare la recente introduzione della raccolta porta a porta». A tale proposito l’assessore all’ambiente ha colto l’occasione per  chiedere ai cittadini di rispettare sempre i giorni e le modalità di conferimento dei rifiuti  soprattutto in vista dell’estate. Il monito va a chi ospita i turisti nelle case vacanza private: «Ricordate che sono i titolari degli appartamenti che devono illustrare ai propri ospiti le regole per il corretto conferimento dei rifiuti. Per facilitare il compito a breve sarà stampato e distribuito un opuscolo apposito». Infine l’assessore invita tutti alla serata del 15 giugno quando, in concomitanza con la Sagra “Bomboletti, cozze e…”, presso il Paese Alto, quando saranno consegnate le varie Bandiere Blu a tutti i titolari degli stabilimenti balneari cuprensi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *