Torna la Rassegna Nazionale del Teatro della Scuola nelle Marche

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

REGIONE MARCHE – Oltre 40 spettacoli presentati dalle scuole di ogni ordine e grado provenienti da ogni parte d’Italia, laboratori, eventi e giornate speciali in un percorso intitolato al personaggio guida del 2013 Peter Pan, per volare alla ricerca dell’isola che (forse) c’è.

Si alza il sipario sulla Rassegna Nazionale Teatro della Scuola, giunta alla 31esima edizione.

Dal 13 aprile al 4 maggio Serra San Quirico diventa la capitale nazionale del teatro educazione e fotografa la vitalità del teatro della scuola italiana in tutte le sue forme. Scuole di ogni ordine e grado giungono da tutte le regioni d’Italia, nei 22 giorni della manifestazione, per presentare i loro spettacoli e partecipare alle numerose iniziative organizzate e promosse dall’Associazione Teatro Giovani: laboratori teatrali, animazioni, attività di formazione, giornate speciali dedicate a temi quali l’Integrazione, l’Ambiente, la Resistenza, la Legalità. Tra i tanti ospiti della Rassegna, il giornalista-reporter dell’Espresso Fabrizio Gatti, Alberto Mieli deportato ad Auschwitz, il marchigiano Simone Massi disegnatore e regista di corti d’animazione, vincitore del David di Donatello 2012.

Oltre 40 gli spettacoli proposti dai 41 gruppi partecipanti, di cui 1 scuola dell’infanzia, 8 scuole primarie, 9 scuole medie, 14 istituti superiori, 1 scuola francese, 8 gruppi di T.O.S. (Teatro Oltre la Scuola) composti da ragazzi che al termine della loro esperienza di teatro a scuola hanno deciso di continuare a dedicarsi al teatro. Accanto a studenti ed insegnanti, uno staff di 36 operatori, confluiti a Serra San Quirico da ogni parte d’Italia per valorizzare le dinamiche dello scambio e del confronto. Oltre 3000, in tutto, i bambini e gli adulti coinvolti nella manifestazione, tra studenti, insegnanti, operatori teatrali e partecipanti agli stage di scenografia e di comunicazione provenienti dall’Accademia delle belle arti di Macerata e Brera (Milano) e dalla Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università di Macerata. E su tutti, un personaggio guida, Peter Pan, che ogni giorno darà ai gruppi partecipanti gli input creativi con i quali riflettere, giocare, inventare, comunicare.

Il ricco programma 2013 della Rassegna Nazionale del Teatro della Scuola è stato presentato oggi presso la Regione Marche nel corso di una conferenza stampa alla presenza dell’Assessore ai Beni e Attività Culturali della Regione Marche, Pietro Marcolini, dell’assessore al Turismo del Comune di Serra San Quirico, Roberto Negro, del Presidente dell’ATG e Presidente della Comunità Montana Esino-Frasassi, Fabrizio Giuliani, del Direttore Artistico della Rassegna, Salvatore Guadagnuolo, della Direttrice dell’ATG Marina Ortolani.

Per l’assessore regionale Pietro Marcolini, “la Rassegna Nazionale del Teatro della Scuola è una delle iniziative più significative della regione, per la serietà e la qualità della proposta e per la trasversalità della manifestazione che fa della cultura una leva di educazione e sviluppo a partire dai giovani. In questo senso per iniziativa della Regione la manifestazione nel 2012, anno del suo trentennale, ha ricevuto il patrocinio dalla Commissione Interregionale Cultura. La Regione Marche da anni sostiene questa associazione che è espressione di un profondo radicamento nel territorio, di vivacità culturale e quindi motivo di arricchimento e crescita culturale dell’intera comunità oltre che fulcro per lo sviluppo e il rilancio economico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *