Torna la Fiera Primavera a San Benedetto del Tronto

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Come ormai tradizione, è tempo della “Fiera Primavera“, la si può trovare in circa una ventina di piazze d’Italia, da Carpi a Roma, da Piacenza a Firenze. A  San Benedetto del Tronto, sarà Viale Secondo Moretti, ad essere animato e colorato dalla vivacità e generosità di tanti ragazzi che allestiranno la Fiera con i loro insegnanti e genitori. Per tutta la giornata di domenica 14 aprile 2013 sarà possibile visitare il mercatino e dare così il proprio contributo.

La fiera giunta alla 22esima edizione è nata proprio a San Benedetto del Tronto da un gruppo di ragazzi che organizzarono tale iniziative per trovare fondi in aiuto della Bosnia negli anni della guerra. Sono una ventina le scuole che animeranno il mercatino della solidarietà, allestiranno i loro stand con oggetti donati dai ragazzi, o prodotti da loro artigianalmente a scuola o con la collaborazione delle famiglie, dando spazio alla fantasia e all’inventiva di ogni singolo gruppo. Ci sono alcune scuole sia del Piceno che del Maceratese: di San Benedetto come l’ICS Nord, le Battistine, alcune classi di Centobuchi e Monteprandone, e ancora da Cupra, Massignano e anche Corridonia e altre. È uno spazio che coinvolge famiglie, insegnanti, studenti, insieme per promuovere la cultura del dare, vivendo un’esperienza di condivisione del tempo, delle cose, del fare insieme.

La fiera è all’interno di un progetto intitolato “Coloriamo le città per un Mondo Unito” che si rivolge agli studenti di tutte le scuole di ogni ordine e grado. Tale progetto è promosso dalle Associazioni “Verso un mondo unito” (Onlus) e AMU (Ass. Mondo Unito-Ong) in collaborazione con i Movimenti Internazionali “Ragazzi per l’Unità”. Gli obiettivi sono lo sviluppo di una educazione alla pace e ai valori della intercultura, un’attenzione ai coetanei in difficoltà, la condivisione con chi è in necessità.

Il ricavato della giornata è destinato a sostenere progetti di borse di studio per accompagnare l’educazione di ragazzi dei Paesi più svantaggiati. Nel corso degli anni, grazie alla generosità dei ragazzi e di tutti coloro che hanno contribuito acquistando dal mercatino o sostenendone l’attività, si sono finanziati numerosi Progetti Dare in diversi parti del mondo di cui l’associazione organizzatrici si sono fatte garanti.

La mattinata sarà animata dal gruppo del Csi di S. Giuseppe sul tema della cultura del dare e il pomeriggio, dalle 15,30 alle 19.00, per la terza edizione, i ragazzi più grandi presenteranno il loro concerto per la solidarietà “Fiera-a-live”, si esibiranno i Lazy Eyes, Minus Habentes, Direct injection, The Rivers, S_Band.i@mo, in collaborazione con il Centro Giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *