Regione Marche contributo agli iscritti all’Università

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page
REGIONE MARCHE – La Regione Marche ha approvato con proprio Decreto n. 29 del 21/03/2013 un Bando per la concessione di un contributo una tantum agli iscritti all’università, lavoratori o figli di lavoratori, che si trovano da almeno tre mesi in disoccupazione, mobilità, cassa integrazione ordinaria, straordinaria e in deroga o stato di sospensione EBAM.

Possono presentare domanda gli studenti universitari, che hanno i seguenti requisiti:
residenza nelle Marche
iscrizione nell’a.a. 2012 /2013 presso Università e AFAM delle Marche o di altre Regioni a: corsi di laurea di primo livello, corsi di laurea di secondo livello, corsi di laurea a ciclo unico/magistrale (sono inclusi i corsi di laurea del vecchio ordinamento attivati prima del DM 509/99); sono esclusi i corsi di terzo livello
ISEE del nucleo familiare non superiore al limite massimo di €.30.000,00 (riferito alle dichiarazioni dei redditi 2012, periodo di imposta 2011).

Le domande saranno finanziate sulla base di una graduatoria determinata dai valori ISEE.
La domanda di contributo deve essere presentata utilizzando la procedura di invio telematico e cartaceo, seguendo le istruzioni disponibili all’indirizzo internet pubblicato nella Sezione Bandi del sito http://www.istruzioneformazionelavoro.marche.it .

La compilazione on line sarà attiva a partire dal 28/3/2013 e fino al 2/5/2013.

Alla domanda cartacea vanno allegati:
1) copia fotostatica di un documento di riconoscimento in corso di validità;
2) autocertificazione sullo stato di disoccupazione o di mobilità con specifica della decorrenza oppure la dichiarazione del datore di lavoro comprovante la concessione della cassa integrazione ordinaria, straordinaria o in deroga o stato di sospensione EBAM con specifica della decorrenza – (datati successivamente al 19/3/2013.

Il bando è consultabile nel portale: www.istruzioneformazionelavoro.marche.it , nel sito istituzionale della Regione Marche e sarà pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *