La rubrica di Susanna, Sei veramente Re?

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Diceva San Francesco: “Sei veramente Re, se diventi padrone di te stesso”. Quanto aveva ragione! La cronaca non fa che ricordarci in modo martellante questa riflessione del Santo d’Assisi, con tanti delitti d’impeto che ci sono.

Molti delitti sarebbero stati evitati se ci si fosse fermati solo un attimo prima, se si fosse contato fino a dieci prima di..agire. Ma tanta violenza e mancanza di riflessione è dovuta anche , perché no? …Alla diffusione di uso di sostanze stupefacenti, come la cocaina, ad es., che inibisce i freni inibitori e quindi riduce l’uomo a un essere iperattivo e violento senza freni. Poi mettiamoci lo stress, la vita, che si fa sempre più complicata, le famiglie, sempre più spesso devastate da separazioni e litigi, interessi ed egoismi di tutti i generi. Che tristezza l’umanità! Ma certo, visto che oggi andiamo per “detti” e proverbi, un vecchio adagio indiano dice: “Fa più rumore un albero che cade, che una foresta intera che cresce” ed è vero, anzi verissimo.

Un episodio di cronaca balza alla ribalta su tutti i giornali, in televisione, una mamma che svolge con umiltà e pazienza il suo lavoro o un papà che fa’ il suo dovere o un figlio che svolge il suo regolare impegno scolastico, bhè di loro, nessuno ne parla. Però ci sono e la società di regge proprio grazie a questi muti pilastri. Sono loro gli alberi della foresta.

Allora preghiamo che il Signore non si stanchi di questa umanità e che trovi almeno un saggio a Sodoma e Gomorra, così da salvarci.

Susanna Faviani

Giornalista pubblicista dal '98 , ha scritto sul Corriere Adriatico per 10 anni, su l'Osservatore Romano , organo di stampa della Santa Sede per 5 anni e dal 2008 ad oggi scrive su L'Avvenire, quotidiano della CEI. E' Docente di Arte nella scuola secondaria di primo grado di Grottammare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *