Ministero del Lavoro. Voucher famigliari a sostegno delle mamme lavoratrici

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

PROVINCIA – “Finalmente la Fornero ha mantenuto la promessa fatta alle Consigliere di parità ed ha pubblicato le modalità operative per richiedere ’erogazione di benefici per l’acquisto di servizi di baby-sitting e contributo per asili nido – annuncia Anna Pompili, Consigliera di parità della Provincia,  in riferimento al provvedimento assunto dal Ministero del Lavoro – un intervento che riguarda le mamme lavoratrici le quali, al termine del congedo di maternità e in alternativa al congedo parentale, possono accedere per sei mesi ad un assegno per far fronte agli oneri di cura dei figli”.

Criteri e modalità di accesso al voucher si possono leggere  nella circolare INPS n. 48 del 28 marzo 2013, che fornisce le istruzioni operative per richiedere l’erogazione dei benefici e degli assegni  previsti dalla legge n. 92 del 28 giugno 2012 (interventi volti a favorire l’inclusione delle donne nel mercato del lavoro e il sostegno alla genitorialità, attraverso l’introduzione di misure orientate a migliorare la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro e la condivisione dei compiti di cura dei figli).

Il testo della Circolare INPS n. 48 del 28 marzo 2013 e del Decreto Interministeriale del 22 dicembre 2012 sono consultabili sul sito della Provincia al seguente indirizzo: http://m.provincia.teramo.it/sala-stampa/consigliera-di-parita-un-contributo-per-l2019asilo-nido-o-la-baby-sitter-pubblicate-dal-ministero-del-lavoro-le-modalita-di-accesso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *