Parte l’iniziativa “Fratelli silenziosi”: per dare voce ai Popoli Indigeni

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Raffaella Milandri in un incontro alla Caritas

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Parte con il primo importante incontro del 7 aprile a San Benedetto del Tronto, una vitale iniziativa: Fratelli silenziosi: per dare voce ai Popoli Indigeni.

Verrà promossa la Giornata Mondiale dei Popoli Indigeni, e una petizione popolare indirizzata all’ONU, al Presidente della Repubblica e al Papa Francesco.

Il Convegno: “Fratelli silenziosi: per dare voce ai Popoli Indigeni”. si terrà venerdì 7 Aprile alle ore 17.00 nella Sala Smeraldo dell’Hotel Calabresi e relatrice sarà Raffaella Milandri scrittrice, fotografa, nota attivista per i diritti umani dei popoli indigeni

Il Progetto è coordinato dai Lions Club di San Benedetto del Tronto, Host e Truentum.

Ecco l’appello di Raffaella Milandri, portavoce della iniziativa e nota attivista per i diritti umani dei popoli indigeni :
“Pigmei, boscimani, indiani d’America, aborigeni, indios e mille tribù sono nostri fratelli che hanno nei secoli scelto una vita diversa dalla nostra: a contatto con la Natura, in sintonia con la flora e la fauna, al ritmo della Madre Terra.
La nostra civiltà occidentale sta cercando di spezzare le ultime resistenze alla nostra violenta cultura e alla nostra avidità di risorse naturali mettendo a rischio di estinzione questi Popoli: un patrimonio unico per l’Umanità.
Ogni giorno in Asia, Africa, Oceania e nelle Americhe si svolge una battaglia silenziosa per la sopravvivenza: una battaglia pacifica di popoli che non hanno accesso ai comuni mezzi di comunicazione, che non possono “twittare” o scrivere su Facebook.
I popoli indigeni nuotano affannosamente, per non affogare nell’abisso dell’estinzione; ma i media li ignorano.
Giustamente la nostra civiltà difende gli animali, ma anche i popoli indigeni sono trattati da animali: solo un secolo fa erano esibiti negli zoo, ma vengono messi tuttora in gabbia e addirittura i Pigmei sono stati cacciati come cibo dai guerriglieri in Congo, solo pochi anni fa.
SE FOSSERO ANIMALI LI PROTEGGEREMMO?”

Durante l’incontro del 7 aprile verranno proiettate importanti testimonianze di violazioni dei diritti umani raccolte da Raffaella Milandri durante i suoi viaggi umanitari.

L’appello sarà anche per il Turismo Responsabile per chi viaggia tra i Popoli Indigeni

L’iniziativa è proposta dai Lions Club Host e Truentum come tema di studio su tutto il territorio nazionale .

Un impegno che va a sostenere i diritti umani di oltre 300 milioni di persone nel mondo.

La cittadinanza tutta è invitata a partecipare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *