Nuova legge urbanistica della Regione Marche

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

REGIONE MARCHE – È cominciata, questa settimana, la consultazione on line sulla nuova legge per il governo del territorio.
Enti locali, associazioni e soggetti portatori di interesse hanno ricevuto una password che permetterà loro di accedere a una pagina creata sul sito della Regione Marche e contenente la prima stesura del testo normativo, con la possibilità di apportare modifiche o aggiunte, sia a livello generale, sia articolo per articolo.
“Considerata la strategicità di questa legge – spiega l’assessore all’Urbanistica, Luigi Viventi – il percorso deciso dalla Giunta prevede, in prima istanza, un confronto diretto con il territorio.
L’esecutivo ha esaminato un primo testo, ma licenzierà il definitivo solo dopo la conclusione della fase di confronto appena illustrata. Da quel momento avrà inizio la fase istituzionale che porterà all’approvazione dell’aula”.
La pagina dedicata alla legge si trova all’indirizzo www.regione.marche.it/pdlsulgovernodelterritorio.aspx ed è raggiungibile anche dal sito istituzionale www.regione.marche.it – link colonna destra “pdl sul governo del territorio”. Accedendo alla pagina tutti possono scaricare il testo provvisorio, leggere la presentazione dell’assessore Viventi e utilizzare un contatto mail per eventuali domande o comunicazioni.
È stata poi predisposta un’area riservata, alla quale enti e soggetti del territorio accederanno con password, per contribuire materialmente alla formazione del testo definitivo.
Gli interlocutori primari coinvolti sono l’Anci, l’Upi, l’Uncem, e Unioni dei Comuni, le Comunità montane, le associazioni di categoria e sindacali, gli ordini professionali, le associazioni ambientalistiche, i rappresentanti dell’Università. A ognuno di questi si chiede, preliminarmente, di fare sintesi dei contributi dei propri interlocutori diretti e di riportare tale sintesi nel sito della Regione. In parallelo alle consultazioni on line, proseguono gli incontri in Regione.
Dopo l’assemblea plenaria del 29 febbraio, l’assessore e i tecnici hanno già incontrato Anci, Upi, categorie dei commercianti e degli artigiani, Confindustria, associazioni, ordini professionali e sindacati. La piattaforma informatica sarà accessibile per i contributi fino al 24 aprile. Seguiranno le osservazioni della Regione, la stesura del nuovo testo e un confronto finale in sessione plenaria. In seguito sarà elaborata la proposta per la Giunta e sarà dato avvio all’iter istituzionale, fino all’Aula consiliare.
“Il confronto in atto – conclude Viventi – è sicuramente prezioso, sia come metodo generale di lavoro, sia in ragione della natura di questa legge, che incide in modo profondo sulla organizzazione del territorio regionale e, di conseguenza, sulla qualità della vita dei cittadini.
Ringrazio tutti coloro che, in questi giorni, stanno offrendo il proprio contributo in modo fattivo e costruttivo e anche i tecnici e gli uffici dell’urbanistica, del servizio legislativo e dell’informatica, che stanno seguendo con competenza l’intero percorso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *