Scout da tutta Italia a Firenze per l’impegno contro le mafie

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Foto di repertorio del Gruppo Grottammare 1

FIRENZEOltre mille scout da tutta Italia sono attesi, venerdì 15 marzo, a Firenze, (stadio Ridolfi, ore 21), per partecipare alle celebrazioni per la Giornata della Memoria e dell’Impegno i.
La veglia, promossa dall’Agesci Toscana, avrà lo stile tipico scout, con danze e canti uniti a spunti di riflessione. Il campo da gioco dello stadio sarà inoltre trasformato in un grande camping dove gli scout pianteranno le loro tende per passare la notte e il giorno seguente partecipare alla marcia organizzata da Libera. “Ogni estate sono circa 150 gli scout toscani che si recano nei terreni confiscati alla mafia gestiti da Libera per fare servizio – spiegano Caterina Macii e Lorenzo Croci, responsabili regionali Agesci – ma il loro compito non finisce nell’arco di una settimana ma continua con l’attività di racconto della loro esperienza una volta tornati a casa”. E questo sarà il cuore della veglia dove “la speranza per un mondo diverso” sarà simboleggiata proprio da un fiore gigante, il frutto di questo impegno. Gli scout Agesci fanno parte di Libera fin dalla sua costituzione voluta da don Luigi Ciotti. E proprio il sacerdote torinese chiuderà con un intervento la serata di venerdì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *