L’ambasciatore del Kazakhstan in Regione: amicizia, stima e investimenti

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

REGIONE MARCHE – Una visita di cortesia, un’opportunità per approfondire le possibilità d’investimento nel Kazakhstan. Il vice presidente della Regione Marche, Almerino Mezzolani, ha incontrato l’ambasciatore della Repubblica, Yelemessov Andrian, presso la sede della Giunta regionale.
Il diplomatico parteciperà, domani, al Business Forum che si terrà presso la sede di Confindustria Marche. Ha in programma una fitta agenda di incontri istituzionali con i principali protagonisti del sistema economico e produttivo marchigiano. “La sua visita è un’ulteriore prova del reale rapporto di stima e di amicizia che lega la nostra Regione al suo Paese da diversi anni”, ha sottolineato Mezzolani, ricordando che il 24 giugno del 2011, ad Ancona, la Regione, l’Istituto italiano per l’Asia e il Mediterraneo (Isiamed) e l’ambasciata kazakha hanno organizzato un evento per celebrare il 20° anniversario dell’indipendenza del Kazakhstan e il 150° dell’Unità d’Italia. “Questi incontri e il Business Forum – ha continuato Mezzolani – sono un’importante occasione per rafforzare la reciproca conoscenza. Il Kazakhstan è un Paese ricco di risorse naturali, interessato alla tecnologia e al lavoro italiano; le Marche sono una regione dinamica, a forte vocazione manifatturiera. Queste due giornate aiuteranno a scoprire nuovi punti di contatto e a dare impulso a diverse occasioni di collaborazione”. Le potenzialità delle Marche sono enormi, ha affermato l’ambasciatore: “Con il porto e l’aeroporto rappresentano un transito privilegiato verso i mercati europei. Vogliamo trovare punti di interesse con gli imprenditori marchigiani, per allargare le collaborazioni in atto. Abbiamo bisogno dei vostri investimenti. Attraverso nuove forme di cooperazione intendiamo sviluppare i rapporti economici tra i due Paesi”. Il Kazakhstan è una Repubblica presidenziale che ha conquistato l’indipendenza dall’Unione Sovietica nel 1991.
A cavallo tra Europa e Asia, è grande come l’Europa, con una popolazione di oltre 16 milioni di abitanti. Possiede enormi ricchezze naturali, fra cui petrolio e gas. Rappresenta anche un mercato di riferimento per gli imprenditori marchigiani nei settori della calzatura/pelletteria e del mobile. Tradizionalmente numerosa, in particolare, è la presenza dei calzaturieri del Fermano alla Fiera di Almaty.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *