Al via il “1° Concorso Olio Extravergine d’Oliva Val Vibrata”, rivolto ai produttori dei Comuni vibratiani

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

VAL VIBRATA – L’Assessorato all’Agricoltura del Comune di Sant’Omero, in collaborazione con la Condotta “Slow Food Val Vibrata – Giulianova”, organizza, per venerdì 8 febbraio 2013 presso la Sala Bice Valori, un incontro dal titolo “L’olio extravergine d’oliva, simbolo del Mediterraneo: dall’antica Roma ai giorni nostri”.

Un viaggio nella storia alla (ri)scoperta dell’olio extravergine d’oliva, uno tra i beni più preziosi per le genti del Mediteranneo, dai tempi antichi fino ai giorni nostri.

Al convegno è abbinato il “1° Concorso Olio Extravergine d’Oliva Val Vibrata”. Il premio ha come finalità la valorizzazione, la conoscenza e l’apprezzamento, da parte dei consumatori, dei migliori olii extravergine prodotti nel territorio vibratiano, nonché la sensibilizzazione degli stessi olivicoltori al miglioramento e alla commercializzazione del prodotto.

Il concorso, a partecipazione gratuita,  è rivolto a tutti i produttori di olio extravergine d’oliva dei Comuni della Vibrata (Alba Adriatica, Ancarano, Bellante, Campli, Civitella del Tronto, Colonnella, Controguerra, Corropoli, Martinsicuro, Mosciano Sant’Angelo, Nereto, Sant’Egidio alla Vibrata, Sant’Omero, Torano Nuovo, Tortoreto).

I campioni d’olio saranno sottoposti in forma anonima ad un esame sensoriale (panel test) curato dal Dott. Marino Giorgetti, responsabile del comparto oleicolo della Regione Abruzzo. I primi tre classificati riceveranno una targa premio. Per tutti i partecipanti è previsto un attestato.

I primi tre oli classificati, inoltre, saranno utilizzati per condire le pietanze del pranzo degustazione, che si terrà alla fine del convegno presso il ristorante Villa Corallo (quota di partecipazione 23 €, per prenotazioni tel. 0861 887002).

Per maggiori informazioni consultate il sito del Comune di Sant’Omero: http://www.comune.santomero.te.it/ .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *