FOTOGALLERY Oltre 150 bambini per il progetto del Csi “Sport all’ombra del campanile”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Presto pubblicheremo le altre immagini della giornata

Di Cristiano Federico Marcozzi

DIOCESI – Domenica 27 gennaio si è svolta presso la parrocchia Madonna Della Speranza di Grottammare la prima giornata del progetto sportivo-educativo denominato “Sport all’ombra del campanile” promosso dal CSI di Ascoli Piceno in collaborazione con l’equipe diocesana oratori di San Benedetto del Tronto.
La manifestazione ha coinvolto i ragazzini under 12, under 10 e under 8 che si sono confrontati in mini tornei di calcio a 5 e di pallavolo (palla rilanciata per i più piccini), ma oltre ai risultati sportivi è servita per promuovere l’educazione e l’aggregazione dei bambini grazie allo sport.
I tornei di Calcio a 5 per under 12 e under 10 si sono svolti nel nuovo campo sportivo polivalente adiacente alla Chiesa Madonna Della Speranza e nello spazio riservato ai parcheggi sempre della chiesa, ma adibito per l’occasione a campo di calcio a 5 grazie al materiale prestato dal Centro Sportivo italiano, mentre la pallavolo e il calcio a 5 under 8, hanno svolto i propri tornei presso il campo coperto dell’impianto sportivo sportland, per salvaguardare la salute  dei bambini piu piccoli.
In questa prima tappa, le parrocchie presenti oltre a quella ospitante sopra citata, sono state San Basso Cupra Marittima (con Don Luigino al seguito), San Pio X e San Giacomo della Marca di San Benedetto del Tronto, Madonna di Fatima di Valtesino di Ripatransone, San Filippo neri e la Polisportiva Gagliarda ovvero San Francesco di Paola di Grottammare e la visita di Don Tiziano, interessanto a coinvolgere anche la parrocchia di Castignano nel progetto.

Il bel tempo, anche se non caldissimo, hanno fatto si che ci sia stata una cospicua partecipazione di bambini (circa 150), ma anche dei genitori che si divertivano ad incitare serenamente i propri figli che giocavano solo per divertirsi senza nessun obbligo di risultato.
Ora si sta già lavorando sul secondo appuntamento in programma il 24 febbraio, presto ulteriori notizie in merito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *