Incentivi fino al 40% per l’efficienza energetica per privati e pubblico

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

REGIONE MARCHE – Sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana è stato pubblicato il decreto interministeriale 28.12.2012 sul Conto energia termico. Individua le nuove modalità d’accesso agli incentivi per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici esistenti. “Un provvedimento molta atteso”, rileva l’assessore all’Energia, Sandro Donati. In attuazione dell’articolo 28 del decreto legislativo 28/2011, il decreto disciplina l’incentivazione di interventi di piccole dimensioni per l’incremento dell’efficienza energetica e per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. Due gli obiettivi principali: la promozione delle fonti energetiche rinnovabili, la riqualificazione degli edifici pubblici. “Il budget messo a disposizione dal Gestore dei Servizi Energetici (GSE) è pari a 900 milioni – informa Donati –  di cui  700 destinati ai privati e imprese, mentre i restanti 200 alla Pubblica amministrazione. L’incentivo può arrivare a coprire il 40% dell’investimento, con modalità di erogazione che va dai 2 ai 5 anni (nei casi più impegnativi). Il nuovo sistema promuoverà piccoli interventi, soprattutto quelli  per usi domestici e per piccole aziende, comprese le serre, fino ad ora poco o nulla  incentivati. Mi auguro che questa importante opportunità possa essere colta per rafforzare il settore dell’efficientamento energetico del patrimonio edilizio pubblico e possa supportare in modo efficace anche i privati”. Importante novità è che il Gestore Servizi Energetici (GSE) ha reso disponibile la nuova sezione web Conto Termico, con tutte le informazioni sul meccanismo di incentivazione stabilito dal decreto e sulle modalità di accesso agli incentivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *