Val Vibrata, in arrivo il mega depuratore consortile

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

MARTINSICURO – Il vecchio depuratore consortile compreso tra Martinsicuro, Villa Rosa e Alba Adriatica sarà sostituito con un più nuovo ed efficiente impianto di depurazione. La realizzazione dell’opera costerà 11 milione e mezzo e servirà 140 mila utenze collegate, con buona pace degli albergatori, commercianti, cittadini e turisti, evitando così i danni all’ambiente e  al paesaggio, nonché le ripercussioni a livello economico e turistico. Si interverrà quindi non solo sulla purezza delle acque, ma anche sui miasmi emessi dal vecchio depuratore.

La realizzazione della mega struttura sarà finanziata con fondi Fas dalla Regione Abruzzo e sovvenzioni dal ministero delle Infrastrutture.

Ricordiamo le tristi vicende della scorsa estate, quando l’inquinamento delle acque del Vibrata produsse una moria di pesci, a causa della rottura dell’impianto di depurazione. Episodio infausto che minò il turismo truentino, in quanto fu necessario evitare la balneazione, a causa dei liquami che dalla foce del torrente Vibrata si riversarono in mare, causando altresì la sospensione della Bandiera Blu per le città di Alba Adriatica e Martinsicuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *