L’ordinanza anti – movida, parla il Sindaco Gaspari

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO-  Nulla di nuovo sotto il sole. La nuova ordinanza è molto simile a quella vigente (98/2009) ma con delle nuove e significative restrizioni. Tra  le nuove proibizioni vi è l’anticipo del divieto della vendita di alcolici allo scattare della mezzanotte (la precedente ordinanza vietava l’uso di alcolici dall’una alle 7 del mattino) e il tassativo divieto di consumo alcolici al di fuori dei locali con bottiglie di vetro o lattine, ora è proibito anche l’utilizzo della plastica.

“La situazione è molto delicata e bisogna affrontarla volta per volta…” afferma cauto, il primo cittadino Giovanni Gaspari che non si sbilancia su possibili risultati a breve termine, anche se, lancia un forte avvertimento a tutti gli imprenditori coinvolti nella vicenda, appellandosi alla loro intelligenza, esortantoli a non commettere leggerezze e a cogliere le occasioni, non è escluso, nel lungo periodo, un probabile ritiro delle licenze se la situazione dovesse degenerare.

Gaspari rincara la dose sul prezzo troppo ridotto delle bevute: “Capita che si arrivi a pagare un prezzo eccessivamente basso delle bevute, non posso negare che rappresenti un aspetto su cui riflettere. L’esercente non deve, legge imposta dall’ordinamento giuridico, somministrare alcolici a chi già è ubriaco…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *