Grottammarese dell’Anno le motivazioni del premio a Stefano Marcucci

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

GROTTAMMARE – Dopo la conferenza stampa clicca qui per leggere il precedente articolo, scopriamo insieme le motivazioni che hanno portato ad essere il Grottammarese dell’Anno Stefano Marinucci.

“Per aver scelto la Città di Grottammare come luogo di residenza, dopo avervi soggiornato ininterrottamente per sessanta anni, considerandolo un privilegio prezioso, riuscendo a percepire – come a suo tempo Franz Listz – la poesia della natura attraverso il profumo dell’ arancio in fiore, l’affetto delle persone amiche e degli umili.
Per aver inoltre condiviso con la Città la propria prestigiosa carriera artistica, ricca di sodalizi con i principali attori e registi del cinema e del teatro nazionali, come Vittorio Gassman, il trio Solenghi-Marchesini-Lopez (nell’opera I promessi sposi), Giorgio Albertazzi e Mariangela Melato, recentemente scomparsa.
Per aver infine contribuito alla crescita culturale di Grottammare, sostenendo generosamente con la propria competenza e autorevolezza numerose manifestazioni di successo, tra le quali l’ormai consolidato Festival dell’Umorismo Cabaret Amoremio”!

Quindi una serata da non perdere quella di sabato 19 gennaio al Teatro delle Energie Musica e cabaret faranno da azzeccato contorno alla consegna del premio.

Per l’occasione, sono attesi il cantante Bobby Solo e il cabarettista abruzzese ‘Nduccio. Il ricavato della serata, condotta dal cabarettista Angelo Carestia, contribuirà alle iniziative della Fondazione Alessandro Troiani di Ascoli Piceno attiva in ambito AIL (ingresso 10 euro, info e prenotazioni 335.6234568 lidoaranci@tiscali).

One thought on “Grottammarese dell’Anno le motivazioni del premio a Stefano Marcucci

  • 19 gennaio 2013 at 12:18
    Permalink

    Sara’ certamente una bella serata per la gioia di tanti grottammaresi e non.Speriamo di poter partecipare.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *