Contributi a favore dei disabili, domande entro il 5 febbraio

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Entro il 5 febbraio 2013 è possibile presentare domanda per ottenere benefici economici per gli interventi in favore delle persone disabili previsti dalla legge regionale n. 18/96 e successive modificazioni.

Questi sono gli interventi:
Trasporto (art. 12, comma 1, lett. E della legge) – contributo economico per la famiglia o per lo stesso disabile che effettua con propri mezzi il trasporto per le seguenti tipologie:
a) trasporto per sedute di riabilitazione presso servizi sanitari delle Aree Vaste oppure presso centri privati autorizzati e accreditati dal servizio sanitario nazionale e altre tipologie di interventi comunque prescritti da specialisti del servizio sanitario nazionale;
b) visite specialistiche fuori comune o fuori Regione;
c) frequenza al Centro Sociale di Aggregazione e al Centro Socio-Educativo Riabilitativo diurno.

Vengono ammessi a contributo il costo del carburante e dell’assistente accompagnatore (qualora necessario).
Integrazione lavorativa (art. 16,comma 1, lettere b e c) – contributo economico finalizzato all’integrazione lavorativa attraverso:
– acquisto di attrezzature e tecnologie di telelavoro a favore di persone disabili che svolgono attività in proprio;
– acquisto di attrezzature idonee per l’adattamento degli impianti presso i datori di lavoro, ovvero di tecnologie di telelavoro;

Ausili tecnici (art. 21, comma 1, lett. b) – contributo economico per l’acquisto di un idoneo mezzo attrezzato (furgonato provvisto di elevatore) per il trasporto di persone con disabilità fisica gravissima, attestata da un medico specialista dell’Area Vasta n. 5 o di un centro privato autorizzato e accreditato dal servizio sanitario nazionale, e l’installazione di idonei ausili per il trasporto del disabile su un’autovettura normale guidata da terzi (sedie girevoli, cinghie speciali, maniglie adattate ecc.).

Per accedere a questi benefici occorre possedere l’attestazione rilasciata dalla Commissione di cui all’art. 4 della L.104/92 o averne presentato domanda.

I soggetti ultra 65enni possono beneficiare esclusivamente delle provvidenze economiche previste agli articoli 12 lettera e), 21 lettera b) della legge regionale.

Le domande vanno presentate, come detto entro il 5 febbraio 2013, al Protocollo del Comune utilizzando i modelli disponibili presso il Servizio Disabilità e Salute mentale del Settore Servizi alla Persona, l’Ufficio Relazioni con il Pubblico o scaricabili al sito internet www.comunesbt.it alla voce “i Servizi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *