VIDEO Studenti “Atomici”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Nicolas Abbrescia

GROTTAMMARE – Nella soleggiata mattinata del 16 gennaio, tra le grottammaresi palme illuminate dal sole, si è aperta nella cornice della Sala Convegni Kursaal, la mostra “Atomo: Indivisibile? Domande e certezze nella scienza”, allestita dai ragazzi delle Classi IV del liceo Scientifico -Tecnologico e Psico – Pedagocico, realtà ripane del plesso scolastico Fazzini – Mercantini di Grottammare. Si tratta di un evento realizzato grazie al prezioso contributo dell’assessorato all’ambiente della città rivierasca.

La mostra ripercorre le tappe che hanno portato alla certezza dell’esistenza dell’atomo e della sua struttura nucleare, rivisitando le domande che, a partire dalle prime intuizione filosofiche degli antichi e ai primi ingenui modelli di atomo, hanno condotto agli inizi del secolo scorso agli esperimenti di Rutherford e alla formulazione del suo modello atomico planetario nel 1911.

L’idea di fondo è quella di affiancare tra loro alunni con percorsi differenti allo scopo di stimolare ed integrare le competenze degli uni e degli atri attraverso un mutuo scambio.

Si tratta di un’iniziativa di grande interesse culturale, che è stata presentata alla presenza dell’assessore all’ambiente Marconi e del Dirigente Scolastico Prof.ssa Rosanna Moretti che oltre alla proficua e reciproca collaborazione tra la scuola e i municipi di Grottammare e Ripatransone, ha sottolineato alla stampa presente l’importanza dell’alternanza scuola-lavoro nei licei e negli istituti tecnici, abbinando alle classiche lezioni frontali, attività pratiche e formative a favore del futuro dei giovani, ai sensi dei D.P.R. del 15 marzo 2010, basati su regolamenti volti a riordinare la formazione nelle scuole superiori.

Alla presentazione hanno partecipato i Docenti Nazario De Angelis e Lucia Albano, professoressa d’Informatica e curatrice della mostra.

Proprio gli studenti rappresenteranno l’anima e il fulcro di questa manifestazione, non solo per la sua realizzazione, ma anche per l’aspetto dell’accoglienza, grazie a visite guidate che saranno messe a disposizione dei visitatori per tutta la durata della mostra.

L’esposizione, caratterizzata da percorsi focalizzati agli alunni delle scuole elementari e medie inferiori, sarà aperta fino al 22 gennaio dalle ore 9 alle ore 13 e nel pomeriggio dalle 15 alle 19, previa prenotazione ai numeri 347 8075536 e 346 0137115 per quanto riguarda le visite guidate.

Prossimo appuntamento con “Atomo: Indivisibile? Domande e certezze nella scienza” sarà il 18 gennaio alle ore 10, sempre presso la Sala Kursaal, con l’incontro “Ricerca e Certezza nell’avventura della conoscenza”. Saranno presenti il genius loci prof. Umberto Marconi dell’università di Bologna e il curatore di questa mostra, il giornalista Mario Gargantini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *