Entra in vigore la Tares, sospese le agevolazioni per il conferimento in ricicleria

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Con il primo gennaio entra in vigore la TARES, tributo comunale sui rifiuti e sui servizi, che sostituisce la tassa sui rifiuti solidi urbani (TARSU). L’applicazione concreta del tributo, previsto dal decreto legge 201/2011 (il cosiddetto “decreto Salva – Italia” del dicembre 2011), dovrà essere disciplinata con un apposito regolamento che sarà approvato dal Consiglio comunale.

E’ importante però sottolineare subito che con la TARES vengono individuate diverse modalità per ridurre l’onere del tributo stesso rispetto a quelle vigenti fino al 2012. Pertanto, in attesa della definizione di queste modalità, dal primo gennaio 2013 è sospesa la possibilità di avere “sconti” portando i rifiuti al Centro Comunale di Raccolta (ricicleria comunale).

Naturalmente la Ricicleria di Contrada Monte Renzo 25 continua a rimanere aperta tutti i giorni feriali (dalle 9 alle 12) per coloro che devono conferire i propri rifiuti in modo differenziato, ad esempio mobilio vario ingombrante (materassi, tavoli, sedie, ecc.), potature, TV, frigoriferi, elettrodomestici, computer, materiale elettronico, lampade, olii minerali, olii vegetali, pile, farmaci, batterie, cartoni, plastica, vetro, barattolame, metalli e altri rifiuti urbani particolari, ecc..

Ricordiamo che quella della ricicleria è solo una delle opportunità offerte: la raccolta differenziata è infatti un obbligo di legge e a questo scopo il Comune ha attivato da tempo la raccolta differenziata “porta a porta” su tutto il territorio comunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *