I dati della Questura del 2012 tra denunce, arresti, sostanze stupefacenti e reati

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

PROVINCIA – Numeri importanti quelli presentati dalla questura di Ascoli Piceno per il 2012.
Quest’anno sono state arrestate 160 persone di cui 65 sono cittadini stranieri, il reato più diffuso è per violazione legge stupefacenti.
Sono state invece denunciate 1229 persone di cui 41 per violazione di legge stupefacenti.
Di seguito la tabella con i numeri comparati con l’anno 2011.

Altri dati:

TENTATO OMICIDIO
Un tentato omicidio a Grottammare nel febbraio quando una persona di 74 anni cerco di uccidere il cognato con una coltellata al collo dopo un litigio famigliare.

REATO CONTRO IL PATRIMONIO
3 Gennaio: Arrestato persona presumibilmente colpevole della rapina ai danni della banca Popolare di Ancona di Grottammare
8 gennaio: Fermato un cittadino albanese per rapina lesioni e sequestro di persona
21 Marzo: Custodia cautelare in carcere ad una persona ritenuta responsabile di una rapina in Banca a Sulmona
29 Marzo: Arresto per tentata rapina ai danni di una signora a Maltignano
22 Giugno: Due arresti di cittadini rumeni per sequestro di persona a scopo di estorsione e lesioni
26 Giugno: Arrestata persona che voleva dare fuoco ad una fabbrica per motivi di estorsione
24 ottobre: “Operazione thirteen” arrestate 5 persone che operavano furti di capi di abbigliamento.

LOTTA ALLO SFRUTTAMENTO DELLA PROSTITUZIONE
Il fenomeno della prostituzione è continuamente monitorato, l’attività svolta su strada è pressoché assente tranne che per la zona di Maltignano dove il fenomeno risulta limitato.

CRIMINALITÀ ORGANIZZATA
La presenza nella provincia di elementi già appartenenti alla criminalità organizzata che vi dimorano a vario titolo è seguita con la massima attenzione con la predisposizione di servizi specifici.

TRAFFICO DI STUPEFACENTI
Tra gli aspetti della criminalità, il fenomeno di spaccio di sostanze stupefacenti è sempre rilevante e l’attività di contrasto rappresenta l’attività prioritaria degli organi di Polizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *