“Premio Valore Lavoro” per la buona imprenditoria marchigiana

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

REGIONE MARCHE – Sarà la città di Ancona, e in particolare il Salone della Loggia dei Mercanti, la sede dell’evento conclusivo della 6a edizione del Premio Valore Lavoro. L’inizio è previsto per le h. 16,30 fino al termine del pomeriggio. Promosso dalla Regione Marche, grazie al contributo del Fondo Sociale Europeo, il premio ha lo scopo di valorizzare le buone pratiche aziendali attuate dalle realtà imprenditoriali marchigiane a favore delle risorse umane e di condividerle tra aziende, istituzioni ed opinione pubblica. “Questa 6a edizione si colloca in un periodo socioeconomico di grande affanno – commenta  l’assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro, Marco Luchetti – Quindi una manifestazione che premia le buone pratiche nel lavoro dell’impresa assume ancor più significato. Ogni azienda candidata ha dovuto fare i conti con la crisi, ma ha saputo, grazie alla ricerca, all’innovazione, agli investimenti, rinnovarsi e vincere le nuove sfide del mercato. Tutto ciò senza penalizzare le proprie risorse umane, ma anzi puntando su di esse e sulle loro capacità per crescere. Un altro elemento importante che emerge dalla lettura delle candidature è la capacità di queste aziende di accedere alle iniziative realizzate dalla Regione, grazie al Fondo Sociale Europeo, come Borse Lavoro o ricerca, il Welfare to Work, la formazione. In questo senso avevamo auspicato un’edizione che ci desse delle prospettive per il futuro e credo che possiamo ritenerci soddisfatti”. Un altro tema al quale il Premio riserva particolare attenzione è la sicurezza sul lavoro: sarà  ancora una volta il Consolato regionale Marche della Federazione dei Maestri del Lavoro d’Italia ad assegnare cinque “Premi Speciali” a quelle aziende – una per Provincia – che si saranno particolarmente distinte nella sicurezza e tutela della salute sul lavoro. Nell’ambito della manifestazione, condotta da Alvin, conduttore televisivo e radiofonico, verranno menzionate anche le aziende che, già vincitrici del premio nelle passate edizioni, hanno proseguito con impegno nella realizzazione di  progetti e iniziative a favore della tutela e della crescita delle risorse umane; un riconoscimento verrà assegnato ad alcuni lavoratori che si sono distinti in quanto protagonisti di “case history” significative e all’Organizzazione che avrà segnalato il maggior numero di aziende. Infine, è prevista la proclamazione e la premiazione delle dieci migliori“Buone Pratiche Aziendali 2012”, momento molto atteso e di grande coinvolgimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *