Grande Festa per i 75 anni della Chiesa di San Savino a Ripatransone

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

RIPATRANSONE – Sabato 1 dicembre si celebrerà a San Savino di Ripatransone 75 anni della costruzione della Chiesa Parrocchiale. Il parroco Don Lanfranco Iachetti commenta: “Tra i calanchi delle nostre colline, la comunità di San Savino si prepara a guardare la storia, la propria storia, la storia del regno di Dio che cresce… Una storia che conosce il passato, il futuro e l’oggi!tutta la comunità con una memoria grata al passato e,  con ancora sogni nel cuore per il futuro, vive la festa del 75°  di erezione della Parrocchia!

Il  pensiero va certamente al primo parroco don Fedele che ha generato questa comunità. Ma non basta “mettere al mondo” una nuova creatura, occorre poi farla crescere ed allora, subito emerge la figura di don Piero. E’ stato per tanti anni guida forte e punto di riferimento per tutta la gente, specie per le nuove generazioni e persone in difficoltà,  continuata dall’attuale parroco don Lanfranco.

Una festa  che ci aiuta ad amare la parrocchia, come luogo generativo della fede. Una chiesa conciliare con tutti i colori, con una fede missionaria che dialoga con l’uomo.

Sarà la pubblicazione di un libro a cura del Dott. Enio Illuminati, a raccontare tutti i passaggi di questi 75 anni dal quel 1° dicembre 1937,  che sarà presentato sabato 1° dicembre dalle ore 16,oo presso la parrocchia di san Savino nel comune di Ripatransone.

La presenza del Vescovo Gervasio suggellerà il pomeriggio con la Celebrazione Eucaristica e la benedizione “fontana del villaggio” a ricordo dell’evento”.

Abbiamo inoltre intervistato l’autore del libro Enio Illuminati che gentilmente ha risposto alle nostre domande.

Come è nata l’idea del Libro?
L’idea di realizzare un libro è stata del parroco Don Lanfranco il quale, essendo venuto a conoscenza di una mia ricerca fatta nel 1967 sulla storia della costruzione della chiesa, ha deciso, in occasione del 75° di istituzione della parrocchia, di farne una pubblicazione per dare memoria futura di quanto avvenuto il quel periodo.

Cosa le raccontava suo padre sul perchè avesse ceduto il terreno e contribuito a realizzare la Chiesa?
Il terreno fu donato per permettere la realizzazione della chiesa, visto che altri proprietari non erano disponibili.

Come ha visto crescere la parrocchia in questi 75 anni?
La parrocchia ha avuto un notevole incremento di popolazione fino agli anni ’60 del secolo scorso poi molte famiglie si sono trasferite in altre località ma quelle rimaste sono molto legate alla parrocchia.

Un ricordo simpatico che è successo legato alla Chiesa di San Savino?
Il ritrovamento di un falso tesoro avvenuto durante i lavori di costruzione della chiesa

Il fatto più importante che è successo secondo lei?
Il fatto più importante di questi 75 anni è stato la costruzione della tanto desiderata chiesa.

Ci vuole ricordare i parroci che sono stati nella parrocchia?
I parroci succedutosi in questi 75 anni sono:
Don Fedele Pasqualini dal 1937 al 1968;
Don Piergiorgio Vitali dal 1968 al 1995;
Don Lanfranco Iachetti dal 1997

Come dovrebbe proseguire il cammino la comunità parrocchiale?
La nostra comunità, anche se piccola, è molto unita e segue tutte le iniziative che Don Lanfranco propone; questo spirito di collaborazione dovrebbe continuare nel tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *