Cerimonia all’insegna della memoria di Marisa Vittori e Patrizia Albanesi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alla vigilia della giornata nazionale contro la violenza alle donne, si terrà sabato 24 novembre, alle 10, nella Sala del Consiglio Provinciale di Palazzo S. Filippo la cerimonia di premiazione della dodicesima edizione del concorso “I Colori delle donne” organizzato dall’Assessorato e Commissione Provinciale Pari Opportunità per dare spazio, attraverso la prosa e la poesia, alla sensibilità dell’universo femminile.

Il concorso, rivolto a donne di qualsiasi età, nazionalità, cultura ed etnia, si caratterizza per l’originalità degli elaborati che provengono da tutta Italia e perfino dall’estero. Tra le autrici ci sono anche donne detenute che, attraverso gli scritti, danno voce alle loro emozioni e sensazioni Quest’anno sono stati ben 80 i componimenti selezionati dalla giuria composta da esponenti del mondo della cultura e del giornalismo del Piceno a dimostrazione dell’interesse sempre vivo e costante per un’iniziativa culturale che è entrata nelle migliori tradizioni dell’Ente Provincia.

Durante la cerimonia, a cui interverranno il Vice Presidente della Provincia e Assessore alle Politiche Sociali Pasqualino Piunti e la presidente della Commissione provinciale Pari Opportunità dott.ssa Maria Antonietta Lupi, le vincitrici leggeranno brani dei testi premiati accompagnate dalle note musicali di Marco Pietrzela, seguirà la consegna degli attestati e di un riconoscimento in denaro.

“Questa edizione della manifestazione si caratterizza per due gravi lutti – evidenzia l’assessore Piunti – la scomparsa di Marisa Vittori, infaticabile Presidente della Commissione Pari Opportunità per tanti anni e della giornalista Patrizia Albanesi, componente della Commissione, tra le ideatrici del Concorso i Colori delle Donne e da sempre apprezzata giurata. L’Amministrazione provinciale – ha proseguito Piunti – ricorda con profonda commozione ed affetto queste due protagoniste di un impegno civile incisivo e appassionato in favore delle donne del Piceno e dedica alla loro memoria questa edizione del premio che hanno contribuito a creare e portare avanti nel segno dei nobili ideali della cultura e della creatività umana”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *