Nuovo asilo nido in arrivo a Villa Lempa a Civitella del Tronto

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Immagine di repertorio

CIVITELLA DEL TRONTO – Dopo la recente inaugurazione della scuola elementare di Favale, un altro importante edificio scolastico verra’ realizzato nel territorio civitellese.
La Giunta Comunale, con delibere nn. 101 e 102 del 13.11.2012, nel prendere atto della cessione volontaria da parte di alcuni privati di un’area sita a Villa Lempa, posta di fronte all’attuale scuola materna della estensione di 7.300 mq, ha approvato il progetto esecutivo per la costruzione su tale terreno di un asilo nido.
L’opera, del costo complessivo di Euro 680.000 sarà finanziata con fondi regionali per euro 370.000 e per 310.000 Euro con fondi comunali.

“A breve i nostri uffici – dichiara con grande soddisfazione il Sindaco Gaetano Luca Ronchi – dovranno predisporre il relativo bando di gara e, se non ci saranno intoppi, entro il prossimo anno vedremo realizzata un’opera di grande utilità per la nostra collettività e per le giovani coppie che intendono mettere su famiglia. Stiamo anche cercando di reperire le necessarie provvidenze economiche per realizzare, proprio sull’area dove sorgerà l’asilo nido, una nuova scuola materna.
Vogliamo pure ricordare l’importante finanziamento ricevuto dalla Regione Abruzzo di 858.000 Euro – conclude il primo cittadino – che ci consentirà di realizzare la nuova scuola elementare e media a Civitella capoluogo e la prossima partecipazione dell’Ente comunale al bando per il completamento della suola media ed elementare di Villa Lempa e per la scuola materna di Borrano”.

Fa eco alla dichiarazione del Sindaco l’intervento dell’Assessore all’Edilizia Scolastica Luca D’Alessio, secondo il quale l’opera “è un altro importante tassello che si aggiunge al grande lavoro ed alla grande attenzione che stiamo dando all’edilizia scolastica ed alla sciurezza dei nostri ragazzi”.
L’asilo in questione è stato progettato nel pieno rispetto della normativa antisismica e dell’efficienza energetica per accogliere 45 bambini, divisi in due sezioni per divezzi (36 presenze) e lattanti (9 bambini).
L’edificio presenterà volumetrie semplici e di facile impatto anche per i piccoli fruitori. Vi sarà un piccolo patio centrale capace di permeare con apporti di luce naturale gli spazi destinati alle aule. Un elemento leggermente rialzato accoglierà invece la zona servizi.
Anche gli spazi esterni presenteranno un’articolazione semplice e al contempo giocosa.
La ricerca di una architettura sostenibile e di una efficienza energetica spinta, hanno portato alla scelta di un involucro esterno tale da consentire buone condizioni di confort sia nella stagione invernale che in quella estiva. Per quanto attiene ai sistemi impiantistici, l’edificio sarà dotato di un impianto di climatizzazione a pannelli radianti annegati nel pavimento che si coniugano in maniera corretta con la funzione dell’edificio e con il basso fabbisogno energetico dello stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *