“L’infanzia e i suoi diritti”, a Cupra Marittima un incontro sui bambini

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

CUPRA MARITTIMA – Si chiama “L’infanzia e i suoi diritti. Il diritto alla famiglia”, il convegno che si terrà mercoledì 21 novembre alle ore 15.30 presso il Cinema Margherita di Cupra Marittima. L’incontro è organizzato con la collaborazione del Comune di Cupra Marittima, dell’Università degli Studi di Macerata, dell’Università degli Studi di Camerino, dell’Unicef, del Consiglio Regionale delle Marche, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per le Marche e dell’Ombudsam delle Marche, Autorità per la Garanzia dei diritti degli adulti e dei bambini.  Si inizia con il saluto delle autorità, ovvero del sindaco Domenico D’Annibali, dell’Assessore alle politiche sociali Anna Maria Cerolini, del dirigente Scolastico Gelsomina Visicone. Sono stati invitati per l’occasione anche gli assessori regionali alle Politiche Sociali Luca Marconi e alla salute Almerino Mezzolani. Successivamente introdurrà la discussione Italo Tanoni, Ombudsman delle Marche, poi Albarosa Talevi, dell’Ufficio Garante per l’infanzia e l’adolescenza, parlerà di “Criteri e buone pratiche sul diritto a una famiglia”. Interessante sarà poi ascoltare le esperienze delle scuole e dei consigli comunali dei ragazzi con “Il mio sogno è giocare…la voce dei ragazzi sul diritto al gioco”. Successivamente interverrà Maria Teresa Pedrocco Biancardi psicoterapeuta della famiglia a Bologna, parlerà di “Diritto alla famiglia? Anzitutto sostenere la genitorialità”, poi Laura  Orlandini, psicologa presso la Cooperativa “Il germoglio” di Ferrara, parlerà di “Home visiting visto da vicino”, e ancora Maria Colella, Direttore Arai, ovvero agenzia regionale per le azioni internazionali del Piemonte, parlerà di “Nella famiglia e a scuola racconto l’adozione”, infine, Antonio De Santis, coordinatore Ats 21 San Benedetto del Tronto, parlerà dell’esperienza del servizio affido dell’Ambito 21. Insomma un appuntamento ricco di interventi di esperti del settore, per un argomento delicato e attuale come quello dei diritti dell’infanzia e della rilevanza della famiglia. Il convegno inoltre è valido per il riconoscimento di diritti formativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *