Di Nardo: “Finora abbiamo raccolto molto meno di quanto meritiamo”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

GROTTAMMARE – Parte l’ennesimo conto alla rovescia che separa i bianco-celesti dall’abituale sfida domenicale, e al contempo si ramifica sempre più quel sentore comune che vede i rivieraschi capacitarsi del fatto che il cambiamento di risultati e classifica (vertendo verso l’alto) sono dietro l’angolo, e i segnali che puntano verso quella direzione pare ci siano tutti.

E’ proprio questa prolungata omogeneità tra due elementi (i match score al temine dei 90 minuti e le prestazioni in campo) che col tempo ancora non si sono armonizzati tra loro ad aver suggestionato, verrebbe da dire subordinatamente, partita dopo partita il precario posizionamento in graduatoria.

Un andazzo che pare stia evaporando verso più appaganti orizzonti, dopo l’entusiasmante prova di carattere contro il Matelica e il ritrovato bomber Rosa che nell’ultima sfida ha permesso ai suoi di recuperare un divario di 2 reti in appena 15 minuti, realizzando lui stesso due gol.

Adesso che l’allineamento mentale e quello fisico si sono finalmente uniformizzati, col focus condiviso sulla vittoria e la presa di coscienza sul potenziale dell’intera compagine che finora è esploso in forma massimale solo nei momenti di estremo bisogno, è tempo di fare i tre punti consacranti appunto questo status di forma.

I fortunati, o meglio gli sfortunati potrebbero essere proprio i pesaresi della Forsempronese, reduci da un pareggio esterno contro la sorpresa Atletico River Urbinelli.

Abbiamo chiesto al riguardo l’opinione del numero uno 17enne Roberto Di Nardo, reduce da un infortunio che ha indotto la società all’acquisto del collega Marinelli e millantante del suo enorme salto di qualità dagli allievi dell’Ascoli direttamente in Eccellenza.

“Col mio collega di reparto Marinelli, che quando se n’è verificata la necessità mi ha sostituito egregiamente, ho un rapporto molto bello e ne approfitto per imparare da lui che ha più anni ed esperienza di me. Per quello che riguarda la prossima sfida sul manto erboso della Forsempronese  devo dire che abbiamo lavorato bene in settimana. Sono ottimista sui nostri mezzi e tutti speriamo in una vittoria domenica. Finora abbiamo raccolto molto meno rispetto a quando meritiamo, a livello strettamente personale ho fiducia nel mister e nei mie compagni. Si può decisamente fare meglio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *