FOTOGALLERY Castagne al Borgo a Cupra Marittima un successo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

CUPRA MARITTIMA – “Castagne al Borgo” si conferma una festa che riesce ad attirare centinaia di visitatori al Paese Alto di Cupra Marittima. L’evento, organizzato dalla Pro Loco, dall’Amministrazione Comunale, e dal lavoro di tutti i quartieri cuprensi, si è tenuto sabato 3 e domenica 4 novembre. Per la due giorni a base di castagne arrosto, braciole di maiale, vino novello e tante altre specialità, fondamentale è stata la “collaborazione” delle condizioni metereologiche che sono state favorevoli per tutto la durata della manifestazione, solo qualche goccia di pioggia infatti è stata registrata domenica, ma fortunatamente non ha scoraggiato i visitatori.  Soddisfatti dunque il presidente della Pro Loco Pino Neroni e il sindaco Domenico D’Annibali che si sono messi in gioco in prima persona, all’opera per servire e distribuire le golosità gastronomiche cuprensi. Il ringraziamento degli organizzatori va allo staff, instancabile fino all’ultimo, e alle realtà locali che hanno presenziato attivamente a “Castagne al Borgo”, ovvero Azienda Agricola “Centanni”, Cantina “Villa Grifoni”, Azienda Vitivinicola “Ciù Ciù”, Azienda Agricola “Terra Fageto”, Cantina Acquaviva Picena “Moncaro”, casa vinicola “Carminucci”. Il consenso di Castagne al Borgo è da attribuirsi anche al clima di festa e alla interessante rievocazione di alcuni mestieri, alle esposizioni artigianali, alla divertente caccia al tesoro e giochi di un tempo organizzati dal C.S.I. Ad animare e far sorridere grandi e piccoli ci hanno pensato i gruppi folkloristici “Limitatis Band”, “Lu Trainanà”, “Li pilligrini, li savi li matti e l’amore” che hanno cantato stornelli in vernacolo, così come “Domè e i suoi amici” hanno ballato il saltarello, sempre accompagnato da simpatiche strofe dialettali. Insomma una festa per tutte le età, che ha permesso di apprezzare non solo l’antico borgo cuprense e il suggestivo panorama, ma anche il buon cibo ed il buon vino di produzioni locali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *