Toccante testimonianza di Paul Bhatti a San Benedetto del Tronto

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Venerdì 2 novembre il Ministro pakistano per l’Armonia Nazionale Paul Bhatti è intervenuto al Convegno Fides Vita per ricordare la figura di suo fratello Shahbaz Bhatti, Ministro per le Minoranze Religiose, crudelmente assassinato il 2 marzo 2011.

Paul Bhatti ha illustrato al numeroso pubblico presente nel tendone le molteplici iniziative intraprese da suo fratello in favore delle minoranze religiose pakistane. Dei 185 milioni di pakistani, il 95% è di fede islamica, l’altro 5% è costituito da cristiani, indù e sik.

Il ministro pakistano ha evidenziato come prima dell’azione politica di suo fratello questa minoranze fossero completamente escluse dalla vita civile del suo Paese.

Paul Bhatti ha poi continuato sottolineando come solo la via del rispetto della dignità di ogni uomo e la tolleranza religiosa permetterà al suo paese di avere un futuro di pace.

Paul Bhatti ha raccontato come l’impegno di Shahbaz contro l’assurda legge sulla blasfemia, che condanna a pene pesantissime tutti coloro che offendono il Corano o la figura di Maometto, abbia poi portato gli estremisti ad uccidere suo fratello

Al termine del suo intervento, il Ministro si è dichiarato disponibile a rispondere ad eventuali domande poste dal pubblico. Rispondendo ad una domanda posta da Don Armando Moriconi, Assistente Ecclesiastico di Fides Vita, Paul Bhatti ha descritto in maniera commovente la figura di sua madre che, pur avendo perso suo figlio Shahbaz, lo ha sostenuto nella coraggiosa scelta di continuare la sua opera di servizio in favore del Pakistan.

Estremamente toccanti anche le parole di perdono che Bhatti ha pronunciato verso gli assassini che gli hanno portato via suo fratello. Il ministro ha ricordato come il perdono sia necessario per raggiungere la pace in un contesto particolarmente conflittuale come quello pakistano.

Nei prossimi giorni pubblicheremo un’intervista che Paul Bhatti ha rilasciato a noi de “L’Ancora”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *