Tapzy Begins

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tapzy è una app per smart phone che permette di collegare oggetti a video che hanno come protagonista l’elefantino Tapzy. Un misterioso personaggio con la testa di Elefante con manie “iconoclaste” che gioca a poker con Batman e flirta con Biancaneve.

Questo è il surreale progetto che il regista Luigi Maria Perotti ed il docente universitario Pier Giuseppe Rossi presentano alla Palazzina Azzurra di San Benedetto del Tronto, venerdì 12 ottobre, alle 18,30.

Il progetto artistico ha al centro la realtà aumentata, ovvero l’arricchimento della percezione sensoriale umana mediante informazioni, che non sarebbero percepibili con i cinque sensi.
Solitamente la realtà aumentata viene utilizzata per fornire informazioni utili all’ utente, in questo ha finalità artistiche. E’ uno dei primi esperimenti in materia.
Inquadrando alcuni oggetti di uso comune attraverso il visore dello smart phone, si entra in un mondo surreale ricreato da Luigi Maria Perotti. Tapzy è sia il nome della applicazione che del personaggio protagonista della storia. Il funzionamento è molto semplice. Dopo aver attivato la app, basta inquadrare alcuni oggetti (ad esempio, un bottiglia di vodka, una lattina di coca cola o un pacchetto di sigarette) per vedere dei video ad essi collegati.

La App sarà a breve a disposizione di altri artisti che potranno utilizzarla per usare la realtà aumentata in modo creativo. Il progetto ha come partner l’Università di Macerata, Skianet e la Stamen film.

La mostra sarà visitabile fino a mercoledì 17 ottobre con apertura dal martedì alla domenica dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20 (lunedì chiuso).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *